[email protected] Street: suite di lusso nei negozi sfitti

A cura di:

L’Assessorato al Turismo del Comune di Milano ha lanciato un nuovo progetto per l’accoglienza di turisti e visitatori in città.
Il concept, ideato da Alessandro Rosso e dall’architetto Simone Micheli, curatore degli interni, ha portato al recupero e riqualificazione di antichi spazi commerciali trasformati in inedite suites.
Le prime quattro situate in Via Goldoni 33, sono state inaugurate in occasione dell’ultimo Salone del Mobile.

L’assessore al turismo Massimiliano Orsatti ha sottolinetao “Ciò che ha spinto l’Amministrazione ad appoggiare con entusiasmo questo progetto oltre all’innovativo concetto di ricettività è la sua capacità di coniugare, esaltandole, due indiscutibili eccellenze tutte meneghine, la grande tradizione alberghiera e la ricerca creativa del design. Un connubio che genera nuovi spazi urbani che raccontano l’identità più intima di una città. Luoghi di ieri ritrovati e portati a nuova vita per divenire simbolo e segno delle città in cui si soggiorna.

L’ideatore del nuovo concept di riqualificazione urbana [email protected] Street Alessandro Rosso ha aggiunto:
“In questo modo il concetto di ‘jet leg’ che si sente viene superato. Quando si viaggia soli e si sta nella camera 1032 al 16° piano di un albergo ci si sente isolati. Nei [email protected] Street invece si è immersi nella città, nella sua velocità, nel suo movimento, si possono osservare le luci della strada, entrare a contatto con il paesaggio, con i suoi abitanti, come si fa al tavolino di un bar all’aperto, si fa amicizia. La città diventa la tua compagna di viaggio. Ci si sente vivi mentre si guarda la città. Una casa con tutti i plus dell’albergo, con i servizi da hotel si ha un proprio spazio”.

Alla realizzazione di questo progetto, che scardina gli stereotipi dell’albergo tradizionale, hanno contribuito grandi aziende internazionali, fra cui Fiandre, Iris Ceramica e Technokolla.