Finanziaria 2006: sgravi fiscali sul recupero edilizio

A cura di:

Ancora un anno di agevolazioni fiscali per la ristrutturazione degli immobil grazie al disegno di legge finanziaria per il 2006. L’articolo 21 del Ddl, in particolare ai comma 5, 6 e 9, riguarda le detrazioni IRPEF del 36% e l’aliquota Iva ridotta al 10% per interventi di recupero e ristrutturazione edilizia.
Nello specifico:
– detrazione IRPEF del 36% per gli interventi di manutenzione straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia sulla singola unità immobiliare abitativa
– la detrazione IRPEF del 36% per gli stessi interventi, più quelli di manutenzione ordinaria sulle parti condominiali
– le detrazioni per i lavori di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia eseguiti nel corso del 2006 da imprese di costruzione o di ristrutturazione immobiliare o da cooperative edilizie su interi fabbricati, purché l’alienazione purché l’alienazione delle singole unità immobiliari avvenga entro il 30 giugno 2007
– la riduzione dell’aliquota Iva al 10% per manutenzione straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia. Questa agevolazione è attualmente sottoposta all’approvazione dell’UE che l’aveva già autorizzata per il biennio 2004-2005.