‘Qualità Italia’ premia i giovani architetti

A cura di:

Giovedì 10 giugno alle ore 11,00, presso l’Auditorium del MAXXI di Roma (via Guido Reni, 4A) nell’ambito della Festa dell’Architettura di Roma “Index Urbis” verranno proclamati i vincitori del Premio Qualità Italia Giovani, riservato ai progettisti “under 40” che hanno partecipato ai concorsi promossi nell’ambito di Qualità Italia_Progetti per la qualità dell’architettura.

Qualità Italia_Progetti per la qualità dell’architettura rientra tra le attività di Sensi Contemporanei, programma promosso nel 2004 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte Contemporanee (PaBAAC) e dal Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica (DPS), attuato d’intesa con sette Regioni del Sud Italia: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Avviato nel 2007, il programma sperimentale Qualità Italia ha selezionato tredici interventi di opere pubbliche proposti da Amministrazioni locali, da progettare e realizzare attraverso concorsi di architettura. Grazie ad un finanziamento – 100.000 euro per ogni concorso – e al supporto tecnico messi a disposizione dal programma, in tre anni sono stati banditi tredici concorsi internazionali per la riqualificazione e progettazione di spazi pubblici e infrastrutture urbane, la realizzazione o l’adeguamento di edifici per la cultura, il recupero e la rifunzionalizzazione di edifici o complessi storici. I concorsi, che prevedono l’obbligo di incarico al vincitore, hanno visto la partecipazione di oltre trecento progettisti o gruppi di progettazione.

In questo contesto, il Premio Qualità Italia Giovani mira a fare emergere e sostenere i più meritevoli tra i giovani progettisti che hanno partecipato in qualità di capogruppo ai 13 concorsi e prevede l’assegnazione di tre premi in denaro e tre menzioni: 8.000,00 euro per il progetto primo classificato, 5.000,00 euro per il secondo, 3.000,00 euro per il terzo. Sono stati ammessi al Premio 35 progetti, firmati da gruppi guidati da progettisti “under 40” (o “under 35”, per dieci di essi), che sono stati valutati dalla Giuria in base all’originalità e alla qualità della soluzione architettonica, alle scelte progettuali, al rapporto con il contesto, e alla capacità innovativa delle soluzioni tecnologiche adottate.

Alla premiazione interverranno: Pio Baldi, Presidente Fondazione MAXXI; Alberto Versace, Direttore Generale presso il Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica (MISE) e Presidente di Sensi Contemporanei; Mario Lolli Ghetti, Direttore Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte Contemporanee (MiBAC); Maria Grazia Bellisario, Direttore del Servizio architettura e arte contemporanee della Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte Contemporanee (MiBAC); Margherita Guccione, Direttore MAXXI Architettura; Lorenzo Canova, esperto – Unità tecnico scientifica Qualità Italia; Alessandra Vittorini, Responsabile del Programma Qualità Italia; Livio Sacchi, professore presso la Facoltà di Architettura di Pescara e componente della Giuria e i giovani progettisti premiati e menzionati.