Progetto MOdihMa: nuove tecnologie per l’edilizia storica

A cura di:

La presenza di acqua nelle murature è uno dei pericoli più insidiosi per gli edifici storici. Delle tecnologie non distruttive per la rilevazione della presenza di acqua nelle murature storiche si è occupato il Progetto MOdihMA (MOisture detection in historic Masonry) che ha visto collaborare il Politecnico di Milano con diversi altri istituti e università italiane.

I risultati della ricerca, che saranno presentati alla prima Conferenza sui Metodi innovativi per la misura del contenuto di acqua nei materiali dell’edilizia storica, venerdì 25 marzo 2011 alle ore 9.30 presso l’Aula Rogers del Politecnico di Milano in Via Ampére 2, sono stati recentemente pubblicati su Materials Evaluation, prestigiosa rivista dell’American Society for Non-destructing Testing (ASNT),

Oggetto della ricerca è la Chiesa di San Rocco in Favaglie a Cornaredo (Milano) di cui è stato valutato lo “stato di salute”: attraverso tecnologie innovative tese a quantificare la presenza di acqua e la salinità del materiale così come a misurarne la porosità.
Grazie, quindi, a metodi come quello dei punti permanenti, la termografia a infrarossi, il radar olografico, la risonanza magnetica nucleare, la dielettrometria in campo evanescente, i ricercatori hanno potuto confrontare i risultati delle diverse tecniche sulle storiche murature.

A MOdihMA saranno illustrati in dettaglio i risultati delle ricerche in un confronto tra i diversi Centri che hanno contribuito al progetto, secondo il seguente programma:
9.30 Apertura dei lavori
Stefano Della Torre, Direttore Dipartimento B.E.S.T. Politecnico di Milano
Sessione 1 – Chairman Vasco Fassina (Soprintendenza BSAE del Veneto)
– 10.00 Climate change and the investigation of complex moisture regimes in building
Bernard Smith, Queen University, Belfast
– 10.40 Il caso applicativo di San Rocco in Favaglie, Cornaredo – Milano
Elisabetta Rosina, Politecnico di Milano
– 11.00 Termografia all’infrarosso e flussi evaporativi
Nicola Ludwig, Università degli Studi di Milano
– 11.20 – Coffee break
Sessione 2 – Chairman Antonio Sansonetti (CNR-ICVBC Milano)
– 11.40 Applicazioni avanzate di termografia all’infrarosso ai Beni Culturali
Ermanno Grinzato, CNR ITC Padova
– 12.00 Risonanza magnetica unilaterale per la mappatura della distribuzione dell’umidità nella muratura
Noemi Proietti e Donatella Capitani, CNR- IMC Roma
– 12.20 Radar olografico, applicazioni sui Beni Culturali
Pierluigi Falorni, Università degli Studi di Firenze
– 12.40 Dielettrometria in campo evanescente, applicazioni ai Beni Culturali,
Roberto Olmi e Cristiano Riminesi, CNR-IFAC e ICVBC Firenze
Sessione 3 – Chairman Nicola Ludwig, Università degli Studi di Milano
– 14.00 Metodo dei punti permanenti di misura
Massimo Valentini, Politecnico di Milano
– 14.20 Prove gravimetriche e applicazioni della Sonda Trime ai beni culturali
Umberto Casellato, CNR-ITC Padova, Roberto Ruggeri, CNR-ITABC Roma
– 14.40 Tecniche innovative a confronto: limiti e vantaggi
Elisabetta Rosina, Politecnico di Milano
– 15.00 Tavola rotonda, Chairman Vasco Fassina
Coffee break
– 16.00 Workshop: presentazione delle strumentazioni analitiche, prove su campioni e mockup

MOdihMA
Venerdì 25 marzo 2011 – Ore 9.30
Aula Rogers – Politecnico di Milano
Via Ampére 2, Milano