MADE expo continua…verso ottobre 2011

A cura di:

A un anno dall’ultima edizione, continua il lavoro della macchina organizzativa di MADE expo in vista della quarta edizione, a Milano dal 5 all’8 ottobre 2011.
Al centro il mondo delle costruzioni, del progetto e dei materiali, con le soluzioni più innovative ad alto contenuto tecnologico e di innovazione.
Materiali, prodotti e servizi: le aree specializzate di MADE expo, collegate da diversi percorsi tematici, costituiscono il contesto ideale per l’incontro di domanda e offerta e per offrire servizi nuovi e qualificati alle aziende. Saranno protagonisti a MADE expo 2011 le tecnologie e i materiali innovativi e altamente performanti per offrire un panorama completo del settore a servizio dell’intero processo delle costruzioni, con proposte complete per progettisti, imprese e costruttori.

Grande attenzione alle nuove modalità costruttive, come il Social Housing, e ai grandi eventi come Expo 2015, che rappresentano un importante volano per il rilancio del settore. MADE expo rappresenta un punto di riferimento a livello internazionale per gli operatori e i professionisti, con tutti gli aggiornamenti e le novità per la filiera delle costruzioni.

I materiali e le tecniche costruttive saranno i protagonisti del grande appuntamento con la seconda edizione del Forum della Tecnica delle Costruzioni. Dopo il successo dello scorso anno, il Forum si conferma come momento privilegiato di dialogo tra Federazioni, Associazioni di settore, istituzioni, professionisti e università.
Convegni, seminari, mostre dedicate ai prodotti innovativi e aree di incontro proporranno a un pubblico trasversale dibattiti sui temi di maggiore interesse per il mondo delle costruzioni. Il progetto si articolerà in quattro Forum tematici: gli edifici residenziali, l’edilizia industriale, le infrastrutture, le grandi realizzazioni e gli edifici pubblici.

In programma anche la seconda edizione di “Borghi&CentriStorici”, ideato e organizzato da Borghi Srl e MADE eventi, che proporrà anche quest’anno, in un’ottica multidisciplinare, una panoramica su tematiche, progetti, prodotti e soluzioni tecnologiche relative alla riqualificazione e alla valorizzazione dei borghi e dei piccoli centri storici. L’evento, alla sua seconda edizione, torna a mettere al centro i borghi italiani, vero e proprio patrimonio culturale e identitario del nostro Paese che richiede progetti e investimenti integrati a livello pubblico e privato. “Borghi&CentriStorici” intende infatti promuovere il recupero del patrimonio edilizio e paesaggistico per rilanciare il territorio, le attività turistiche, artigianali, produttive e commerciali del territorio. “Borghi&CentriStorici” presenterà agli operatori del settore – enti pubblici, operatori dello sviluppo locale, imprenditori, progettisti, operatori turistici e immobiliari, associazioni e reti di comuni – eventi e convegni dedicati ai migliori programmi di riqualificazione e ai progetti di eccellenza.
Tanti i temi al centro di questa edizione: Borghi e Turismo; la sostenibilità nei progetti di recupero e riqualificazione; lo sviluppo di sistemi produttivi locali e le Reti di Eccellenza di Borghi; Real Estate e Borghi; le iniziative di valorizzazione connesse all’Expo 2015 e alla celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Già partita anche la terza edizione del concorso InstantHouse, promosso da FederlegnoArredo in collaborazione con il Politecnico di Milano e rivolto a studenti e neolaureati delle facoltà di Architettura, Ingegneria e Industrial Design italiane e straniere, dedicato quest’anno al tema “InstantHouse Social Club”. In primo piano la creazione di nuovi spazi “sociali” sulle vie d’acqua di Expo 2015, un percorso che mette in connessione la parte storica di Milano con le aree oggetto dei prossimi interventi di riqualificazione e trasformazione urbana. I Social Club sono visti come una nuova piazza dei quartieri per offrire una possibilità di incontro e relazione tra i cittadini.
L’iniziativa va a integrarsi con gli interventi di housing sociale già avviati o in programma per il prossimo futuro. I progetti dovranno inoltre essere realizzati con materiali che tengano in considerazione il carattere temporaneo del Social Club e che rispondano alle esigenze di rapida realizzazione e di ecosostenibilità: tutti i materiali impiegati per la realizzazione di elementi strutturali, per i pannelli di tamponamento, per le finiture interne e per i serramenti saranno utilizzati nel rispetto delle qualità ecologiche e costruttive, temi molto importanti per MADE expo.
Il progetto vincitore verrà effettivamente realizzato e costruito a cura di FederlegnoArredo in un sito prescelto lungo il percorso delle Vie d’Acqua di Expo 2015.

Continuano anche in avvicinamento alla manifestazione gli appuntamenti promozionali in Italia e all’estero. Dopo le tappe di Bari e Padova, l’iniziativa “MADE expo in tour” prosegue con gli incontri di Milano, Bologna, Napoli e Roma. “MADE expo in tour”, organizzata da MADE expo in collaborazione con Sinergie Moderne Network, conferma l’attenzione alle realtà territoriali, con l’obiettivo di incontrare gli operatori locali e sensibilizzarli sui temi più importanti del costruire contemporaneo.
Attraverso i Road Show, inoltre, la manifestazione conferma la sua vocazione internazionale e l’impegno a esplorare nuovi mercati per creare contatti commerciali e occasioni di business. Tra le tappe, sono da segnalare gli appuntamenti in Europa, nella Federazione russa, nella Penisola arabica e nel bacino mediterraneo.
MADE expo intende come sempre coniugare il momento commerciale con una ricca e qualificata offerta culturale. Sono in fase di organizzazione una serie di convegni che vedranno coinvolte la stampa di settore e le principali realtà e associazioni del settore, in particolare Federcostruzioni, con la quale MADE expo ha sottoscritto un’intesa esclusiva per lavorare in sinergia per l’edizione 2011.

Sempre più intensa anche la campagna di promozione “Segnali di futuro”, che interesserà con diverse scadenze i principali mezzi di comunicazione, in particolare stampa di settore nazionale e internazionale, quotidiani, siti internet e radio.