L’approccio creativo al restauro

A cura di:

Secondo appuntamento del ciclo di conferenze “Il progetto di restauro. Conservazione e innovazione”, promosso dall’Ordine e dalla Fondazione degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Catania.
Sabato 12 marzo, alle 16, nella sede dell’Ordine (Largo Paisiello 5, Catania), si tornerà a discutere di restauro e progettazione intesi come recupero del patrimonio storico, attraverso un excursus in cui saranno mostrati modelli d’intervento mirati a testimoniare la contemporaneità della propria epoca nel rispetto del passato.

La relazione sul tema dell’incontro è affidata al prof. Luigi Guerriero, docente associato di Restauro alla II Università di Napoli, che incentrerà il proprio contributo sulla sintesi creativa e conservativa di interventi a fabbriche monumentali – quali castelli, abbazie e mura urbane – il cui degrado era tanto avanzato da richiedere soluzioni progettuali “alternative”.

Apriranno il seminario il presidente dell’Ordine etneo degli Architetti Luigi Longhitano, il presidente della rispettiva Fondazione Carlotta Reitano; i presidenti dell’Ordine e della Fondazione degli Ingegneri della provincia di Catania Carmelo Maria Grasso e Santi Maria Cascone, insieme ai responsabili della segreteria scientifica composta da Alessandro Amaro, Giuseppe Mazzeo, Maria Rosaria Vitale e Mariangela Savia.

Ulteriori informazioni
www.ilprogettodirestauro.it