“La Casa di Nicola”

A cura di:

Prossima all’inaugurazione “la Casa di Nicola”, comunità ad alta protezione per giovani affetti da disagio psichico, realizzata a Tavernola Bergamasca, recuperando l’ex Cascina Cavalla.
Posta nei pressi del Santuario della Madonna di Cortinica, sul lago di Iseo, la struttura ha coniugato le ragioni dell’efficienza funzionale (dieci i posti creati, per un centro che volutamente intende presentare il profilo di accoglienza di una normale residenza) con quelle della conservazione dei valori linguistici del territorio (facciata in pietra a vista, con inserti in legno).
Gli architetti Claudio Sangiorgi e Chiara Camozzi, che hanno curato la progettazione e la direzione lavori dell’edificio, congiuntamente agli architetti Marta Filoscia e Marina Demetra Casu, per conto di una fondazione privata, hanno, in particolare, prestato grande attenzione al disegno degli interni, in una logica di relazione tra luogo di vita e terapie di reinserimento degli ospiti della comunità.