Conversazioni tra Italia e Portogallo sulle sinergie dei suoi maggiori architetti

A cura di:

“Conversazioni tra Italia e Portogallo” è il titolo degli incontri, iniziati a novembre, che proseguirano con una interessante sessione prevista per il 20 gennaio. Location deputata per l’occasione è il Politecnico di Milano, facoltà di architettura; inizio dei lavori alle ore 10,00 fino alle ore 16:30 con appuntamento nell’aula SO2.
Alle ore 18:30, nello Spazio Mostre Nardi della Facoltà di Architettura e Società in via Ampere, 2 inaugurerà la mostra “No Place Like”, che ha rappresentato il Portogallo nella recente edizione della Biennale di Architettura di Venezia, patrocinata dall’istituto “Turismo de Portugal” e accompagnata del Direttore dell’Ente Turismo Portoghese a Milano, Alexandra Rebelo.
L’incontro del 20 gennaio è l’occasione ideale per riannodare i fili di un legame teorico e produttivo fertile e costante nel corso del tempo. Questi incontri sono luoghi per scambi di esperienze tra architetti, fotografi, urbanisti italiani e portoghesi con gli studenti della facoltà, per discutere dei rapporti culturali e teorici che intercorrono tra i principali esponenti di entrambi i paesi.
Ad introdurre il convegno sarà Piercarlo Palermo, Presidente della Facoltà di Architettura e Società e Patrizia Gabellini, Direttore DIAP e Paulo Cunha e Silva, Consigliere Culturale dell’Ambasciata del Portogallo a Roma. L’introduzione ai lavori sarà fatta da Maddalena d’Alfonso, Phd in Architettura degli Interni e Allestimento, insegnante al Politecnico di Milano con un’esperienza come con docente allo IADE di Lisbona.
Tra i tanti nomi di spicco del settore ricordiamo: Manuel Aires Mateus, Eduardo Souto de Moura, João Nunes, Bernardo Secchi, Giuseppe Marinoni, Gabriele Basilico, Federico Bucci, Giovanni Chiaramonte e i Premi Piranesi: João Carrilho da Graça, Luca Basso Peressut, Pier Federico Caliari.
Sarà presente anche il Deputato Europeo Nuno Portas che parlerà della “Città Europea”.

Per ulteriori informazioni contattare:
AICEP – Ufficio Turistico del Portogallo (Ente Turismo Portoghese)
www.visitportugal.com