Chiude positivamente la quinta edizione Expoedilizia

A cura di:

La quinta edizione di Expoedilizia, la fiera professionale per l’edilizia e l’architettura, organizzata da ROS, società partecipata da Fiera Roma e Senaf, ha confermato l’andamento positivo degli scorsi anni con 415 aziende in esposizione, 40mila mq di aree occupate e ben 30mila mq di area esterna adibita a dimostrazioni pratiche, 150 novità di prodotto, 9 aree tematiche, 16 iniziative speciali, 120 momenti di formazione e aggiornamento. Expoedilizia, quindi, si riqualifica come manifestazione di riferimento per il Centro-Sud Italia, e si proiettata a posizionarsi come evento di respiro nazionale.
A confermare la centralità di questo appuntamento, la presenza di alcune tra le più importanti cariche istituzionali romane: il Sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno insieme al presidente di Confartigianato Roma, Mauro Mannocchi, hanno presenziato al convegno “Il sostegno alla piccola impresa tra esigenze e opportunità”, mentre l’assessore all’Ambiente e Sviluppo sostenibile della Regione Lazio Marco Mattei e l’assessore all’Ambiente di Roma Capitale Marco Visconti sono intervenuti all’interno del progetto Working with Nature, dopo il taglio del nastro in presenza di Lorenzo Tagliavanti, presidente di Investimenti SpA.

L’edizione 2012 di Expoedilizia ha posto un particolare interesse per gli argomenti più attuali della professione con un’attenzione, a livello sia espositivo sia convegnistico, ai temi dell’efficienza energetica, della bioedilizia e dell’architettura sostenibile. Tra gli appuntamenti più interessanti Working with Nature, dove all’interno dell’arena progettata da Michele De Lucchi, si è discusso anche dei progetti legati alla città, tra cui “Arcipelago verde di Roma”, una nuova visione per gli spazi aperti della capitale che affianca alla tutela una strategia che ha come obiettivo l’attivazione del territorio al fine di costituire un nuovo sistema di aree verdi lungo il Raccordo Anulare connesse alle nuove centralità. Un arcipelago di aree destinate a comporre la nuova corona verde della città.

Tra i fattori di punta di Expoedilizia, le concrete occasioni di business offerte agli espositori attraverso l’organizzazione di incontri B2B con delegazioni di buyer provenienti dai mercati più interessanti, come quello libico. Guidata da Alnaas Ali Alnaas, direttore del dipartimento Strade e trasporti terrestri (Minister of Transportation) e Muftah Ali Elahmer, direttore del dipartimento Progetti per l’edilizia (Minister of Housing and Utilities) protagonisti della ricostruzione del Paese, la delegazione ha potuto incontrare gli imprenditori italiani grazie alla fattiva organizzazione di Expoedilizia, illustrando le opportunità offerte dalla nuova Libia e ha valutato l’acquisto degli ultimi ritrovati tecnologici delle eccellenze del made in Italy, nell’ambito dall’edilizia generale che include impiantistica, colori e vernici, serramenti e chiusure. Per promuovere le opportunità offerte dalla Libia, la Camera di commercio italo-libica ha organizzato anche un incontro-convegno Libia 2012: scenari e prospettive per l’edilizia italiana, rivolto al comparto edile italiano.

Prossimo appuntamento a Fiera Roma dal 21 al 24 marzo 2013