Acciai per il cemento armato

A cura di:

Se è vero che la tradizione dell’industria italiana delle costruzioni si è caratterizzata per un intenso utilizzo delle strutture in cemento armato, è altrettanto vero che lo sviluppo di nuovi prodotti e l’evoluzione della normativa tecnica che lo ha accompagnato hanno aperto nuove prospettive che meritano di essere attentamente vagliate.
La manifestazione “Acciai per il cemento armato”, che si svolgerà il 5 luglio presso il Campus Bovisa Sud del Politecnico di Milano – Aula L04, promossa dall’AIM, in collaborazione con ASM, ATE, CTA e SISMIC, si propone di realizzare un quadro sintetico ed esauriente delle problematiche relative all’applicazione del tondo da cemento armato.
L’utilizzo critico e consapevole di questo prodotto deve tener conto delle proprietà che le attuali configurazioni di impianto nonché la strutturazione dei processi produttivi consentono oggi di ottenere.
Le innovazioni e gli incrementi di efficienza concernenti tali aspetti permettono ormai di migliorare la combinazione di caratteristiche resistenziali e di duttilità di questa tipologia di acciai e ne permettono l’utilizzo anche in contesti da sempre ritenuti ostici, quali quelli caratterizzati da pericoli derivanti dall’attività sismica.
Per cogliere appieno questi aspetti che abbracciano un orizzonte che va dalla produzione della vergella e del tondo da cemento armato sino alla progettazione e alla sua messa in opera, si è cercato di realizzare un percorso culturale volto a integrare il processo produttivo, il controllo dei prodotti in base alla normazione tecnica e alle ultime direttive ministeriali e l’attività progettuale che deve ormai tener conto delle problematiche relative alla curabilità delle strutture.
Per tale ragione gli interventi, tenuti da docenti universitari ed esperti di riconosciuta competenza provenienti dal settore produttivo, della progettazione nonché dagli enti di normazione e certificazione, si focalizzeranno anche sulle problematiche relative alla qualifica e alla prestazione di prodotti relativamente nuovi e di inferiore diffusione sul mercato, quali il tondo zincato e quello in acciaio inox.
Il dialogo tra partecipanti alla manifestazione e gli esperti che interverranno appare oggi il requisito fondamentale per giungere ad un utilizzo più efficiente, consapevole e sicuro dei materiali che l’industria siderurgica è oggi in grado di realizzare.

Per ulteriori informazioni
www.aimnet.it