Riqualificazione energetica degli edifici esistenti

Si terrà a Bologna il 31 maggio il seminario “Interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti: obblighi e opportunità della nuova disciplina” organizzato da Newton Centro Studi.
La giornata prevede un programma molto ricco, con approfondimenti su:
• La legge Finanziaria 2007 e il sistema delle detrazioni fiscali;
• le norme di attuazione e l’iter procedurale;
• gli interventi ammessi alle agevolazioni;
• le fasi fondamentali del processo di riqualificazione e l’elaborazione dell’attestato di qualificazione energetica;
• le nuove modalità di calcolo dei fattori energetici alla base della redazione dell’attestato;
• relazione tra i contenuti dell’attestato di qualificazione energetica a fini fiscali e il documento finalizzato alla certificazione.
Il sistema fiscale agevolato, delineato dalla Legge Finanziaria 2007 e poi definito nei meccanismi operativi dal Decreto interministeriale di attuazione, rappresenta un atto di indubbia rilevanza nell’ambito delle scelte in tema di Energia. Infatti, le detrazioni fiscali, introdotte in ordine agli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, costituiscono un efficace catalizzatore in grado di agevolare i processi di miglioramento della prestazione energetica del parco edilizio esistente.
Il progetto di ammodernamento del profilo dei consumi del patrimonio immobiliare italiano muove risorse ingenti, tuttavia è sufficiente un rapido sguardo ai numeri in gioco per comprendere le ragioni che hanno richiamato l’attenzione del Legislatore e lo hanno spinto al varo di misure impegnative, ma certamente non ignorabili da operatori e committenti. Infatti, il fabbisogno energetico medio, che ammonta circa a 150-180 kWh/m2a, potrebbe essere notevolmente abbattuto anche attraverso interventi non particolarmente complessi e, soprattutto, non richiedenti investimenti scoraggianti.
Per esempio, la semplice sostituzione degli infissi può portare ad un contenimento dei consumi energetici dell’ordine del 10% e l’applicazione di un sistema a “cappotto” permette di conseguire risparmi intorno al 10-12%.
Pertanto, una diagnosi attenta dello stato energetico dell’edificio e l’adozione di interventi mirati alle specifiche esigenze del contesto tecnico e climatico consentono di ottenere guadagni energetici significativi a fronte di costi contenuti, nonché, aspetto non trascurabile, una valorizzazione dell’immobile in un mercato sempre più informato e sensibile alla variabile “consumi”.
La “riqualificazione energetica” è, quindi, un processo di miglioramento della qualità energetica che, nella realtà delle dinamiche di mercato, determina riflessi più ampi sulla qualità globale percepita della costruzione.
La redazione dell’attestato di qualificazione energetica diviene un momento fondamentale nell’ambito della ridefinizione della prestazione dell’edificio, richiamando l’attenzione del Professionista sull’analisi puntuale dello stato energetico reale dell’immobile e consentendo di realizzare gli interventi di miglioramento beneficiando degli incentivi fiscali introdotti dalle recenti disposizioni della legislazione.
Il seminario si rivolge pertanto ai Professionisti, e più in generale agli operatori del settore, interessati a comprendere maggiormente i meccanismi incentivanti conferenti alla riqualificazione degli immobili esistenti e l’iter procedurale per il riconoscimento delle detrazioni. L’incontro intende fornire ai partecipanti le indicazioni operative in particolare per l’applicazione delle metodologie inerenti al calcolo del fabbisogno energetico primario ovvero alla valutazione dell’EP limite sulla base anche di considerazioni sulle caratteristiche climatiche del sito.
Saranno pertanto approfonditi i criteri tecnici alla base dell’elaborazione dell’attestato di qualificazione energetica anche attraverso lo studio delle scelte progettuali operate dall’Ing. Lattanzi nell’ambito della riqualificazione di un edificio al fine di proporre ai Professionisti un modello che evidenzi i momenti decisionali più significativi del processo di riqualificazione, dal momento diagnostico alla redazione del documento.
Le modalità di traduzione operativa del dettato normativo in tema di miglioramento dei consumi di immobili esistenti saranno quindi esaminate dal Relatore anche con l’obiettivo di mettere a fuoco le logiche di accesso tecnicotemporali che individuano gli interventi ammessi alle detrazioni.

Relatore
Ing. Vincenzo Lattanzi
Referente ENEA Certificazione Energetica e Decreti N°192/05, N°311/06. Rappresentante ENEA nel Comitato per la redazione dei decreti attuativi del D.Lgs. N°192 presso il Ministero dello Sviluppo Economico
Programma
Ore 9.30
Registrazione dei Partecipanti
Ore 9.45
Apertura dei lavori
Il parco immobiliare esistente: efficienza energetica e valenze connesse alla riduzione dei consumi
L’evoluzione della disciplina di riferimento e gli orientamenti delle norme attuative in fase di definizione
– Il D. Lgs. N° 192/05 e il D. Lgs. N° 311/06: elementi di particolare rilievo in ordine alle logiche di
riqualificazione energetica di edifici esistenti
– Calcolo del fabbisogno energetico utile secondo le norme UNI EN 832 e UNI EN ISO 13790
– Verifica del rendimento globale medio stagionale
– Calcolo del fabbisogno energetico primario (EP). Valutazione dell’EP limite in funzione delle zone
climatiche
Ore 13.00 Colazione
Ore 14.00
Le detrazioni fiscali introdotte dai commi 344-349 della Finanziaria 2007 e le modalità di attuazione secondo il Decreto attuativo del 19 febbraio 2007
– La relazione tra l’attestato di qualificazione energetica ai fini della certificazione e il documento
attestante il profilo energetico dell’edificio per la richiesta delle detrazioni fiscali
– Le modalità di accesso agli incentivi
– I soggetti beneficiari
– Gli interventi detraibili
– L’iter procedurale
– I contenuti dell’attestato di qualificazione energetica
Analisi di un caso reale inerente alla riqualificazione energetica di un edificio residenziale:
– Diagnosi energetica del sistema edificio-impianto
– Valutazione di ipotesi tecniche in funzione di più scenari
– Elaborazione dell’attestato di qualificazione energetica ai fini dell’ottenimento delle detrazioni fiscali
Ore 18.30
Chiusura dei lavori

A tutti i partecipanti sarà rilasciato un Attestato certificante la frequenza.
Il seminario si terrà presso il Savoia Hotel Country House di Bologna, Via San Donato n° 159, raggiungibile dall’uscita Fiera dell’Autostrada A/1.

Per ulteriori informazioni
NEWTON Centro Studi
tel. (059) 897253
e-mail: newton.cs@tin.it

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Categoria notizia

FIERE, MOSTRE, CONVEGNI, PREMI

Le ultime notizie sull’argomento