Archicad 10 di Cigraph

A cura di:

Da sempre Archicad è sinonimo di progettazione tridimensionale integrata; la versione 10, dopo un’attenta analisi di numerosi betatester in tutto il mondo, è oggi disponibile anche in Italia e amplia nuovamente le possibilità offerte al mondo della progettazione, proprie di un software nativo tridimensionale, interamente parametrizzato in grado di generare in automatico spaccati, sezioni, prospettive, assonometrie, ecc… sempre aggiornate, dettagli, computi dei materiali e indici delle tavole sempre adeguati al progredire del progetto senza la necessità di lunghe e noiose revisioni generali.
Potenziata e differenziata anche la vocazione alla crescita per Plug-Ins alla quale Cigraph e Graphisoft ci hanno abituato già da diverse versioni: oltre a quelli già conosciuti e apprezzati dagli utenti sono, infatti, disponibili un Plug-In per la creazione automatizzata della struttura delle coperture (RoofMaker) e uno per la progettazione e gestione di telai e travature reticolari (TrussMaker).

Libertà di modellazione
1. Elementi inclinati a piacere nessun vincolo ai piani orizzontale e verticale.
2. Profili complessi per colonne, travi e muri
3. Connessioni e intersezioni (sia in pianta che nel 3D) basati sulle operazioni booleane: precisione e correttezza nelle rappresentazioni anche nel caso di strutture composte multistrato o di intersezioni tra elementi complessi.
4. Modellazione e ridimensionamento degli elementi in qualsiasi vista (pianta, sezione/alzato, 3D)
Il grande beneficio della libertà di modellazione di Archicad 10 sono la velocità, la riduzione degli errori e un semplice approccio alle progettazione e alle sue varianti.

Flusso di lavoro integrato
1. Impaginazione delle tavole in ArchiCAD: PlotMaker è ora integrato in ArchiCAD e l’utente si avvantaggia di tutte le caratteristiche disponibili oltre a quelle nuove (funzioni di testo automatico, condivisione delle informazioni sul progetto, legende parametriche, indici automatici per tutta la documentazione, multipli set di penne personalizzabili, ecc.).
2. Creazione semplificata ed intuitiva di tutta la documentazione tramite drag & drop: per creare una tavola e necessario semplicemente trascinare le viste del modello sul foglio
3. Gestione intelligente di tutti gli elaborati del progetto che velocizza ed automatizza la gestione dei disegni ed il loro aggiornamento
4. Lettura e scrittura di documenti in formato PDF
Come beneficio principale si ha l’eliminazione di tutta la fase di esportazione/importazione tra programmi per la creazione delle tavole di progetto.
La ridefinizione del processo di impaginazione permette un incredibile miglioramento nell’aggiornamento dei dati tra il modello e i disegni che lo documentano.

Interazione col programma
Il nuovo originale metodo di interazione di ArchiCAD 10 rende semplice il suo utilizzo ad utenti di qualsiasi livello.
Tutti i dati rilevanti, siano essi numerici o grafici, sono sempre disponibili e guidano l’utente, quando necessario, nelle varie operazioni fornendo un feedback puntuale e continuo.
1. Sistema di pre-selezione che consente di sapere in anticipo cosa andremo a selezionare visualizzando immediatamente un feedback sugli elementi
2. Linee Guida intelligenti che appaiono a seconda della posizione del mouse “intuendo” in anticipo le vostre intenzioni
3. Input numerico sempre disponibile per qualsiasi operazione grafica. L’ispettore segue il cursore fornendo informazioni aggiuntive sempre aggiornate.
In ArchiCAD 10 è stata posta estrema attenzione su un utilizzo immediato e semplice pensando ad una curva di apprendimento molto dolce. I nuovi utenti iniziano immediatamente ad essere operativi e si divertono mentre modellano il proprio progetto.

Per ulteriori informazioni
www.cigraph.com