All’ICFF di New York Michele de Lucchi incontra il Ceramic Tiles of Italy

A cura di:

Si e’ tenuta presso l’ICFF Theater, l’intervista di Paola Antonelli, curatrice del Moma di New York, con l’architetto Michele De Lucchi, maestro del design italiano che in seguito ha visitato lo stand Ceramic Tiles of Italy presente nell’ambito dell’ICFF.
Inaugurato il 16 maggio presso il Javits Convention Center di New York, l’ICFF rappresenta un appuntamento centrale per il mondo del design internazionale, grazie alla presenza di primarie aziende del mobile e dei complementi di arredo.
La conclusione è prevista per oggi, martedì 19 maggio.
Durante l’intervista Michele De Lucchi ha dissertato a lungo sul tema dell’architettura e del design in relazione alla genesi del suo percorso professionale – da Alchimia, Memphis fino ad oggi – e al rapporto fra design e produzione commerciale. Ad una domanda specifica sul tema delle piastrelle di ceramica, il designer ha dichiarato che “la ceramica è un elemento che mette in stretta connessione il design italiano e l’architettura contemporanea. Il design si occupa della superficie delle cose, del colore, delle texture, della forma ma non può e non deve essere superficiale, ma profondo e pieno di significato.
La ceramica italiana si contraddistingue per una grande qualità: la flessibilità di interpretare, arrivando a “customizzare” i desiderata del design proprio grazie al suo sistema industriale”. Gli oltre 150 presenti all’incontro, dopo le domande, si sono trasferiti presso lo stand Ceramic Tiles of Italy, disegnato dallo stesso architetto, per un incontro conviviale all’interno di uno spazio dove sono presenti 13 aziende ceramiche italiane: Casalgrande Padana, Ceramica Del Conca, Ceramica Lord, Ceramica Sant’Agostino, Ceramiche Caesar, Ceramiche Refin, Ceramiche Settecento Valtresinaro, Etruria design, Fap Ceramiche, Impronta Ceramiche, Marazzi Tecnica, Tagina Ceramiche d’Arte. Al di fuori del padiglione Ceramic Tiles of Italy, partecipano alla manifestazione anche Florim, Lea North America e importanti distributori come Arnon, Nemo Tile e Stone Source. Particolarmente significativa è stata la visita al Padiglione Italiano del Console Italiano a New York Francesco Talo’ accompagnato dalla delegazione di ICE e Ministero dello Sviluppo Economico, partner di Confindustria Ceramica in questa importante iniziativa in USA.

ICFF International Contemporary Furniture Fair e’ il principale appuntamento fieristico statunitense dedicato al mobile e al design dove la presenza di aziende italiane svolge il ruolo di attore principale. Tanti i designers di fama internazionale che hanno frequentato l’evento, tra i quali Karim Rashid che ha visitato lo spazio di Refin, Patricia Urquiola che ha spiegato la genesi della piastrella da lei disegnata per Mutina, Aric Levy e tanti altri.
Importante anche il “fuori salone” – apertosi con la serata al MOMA per gli espositori di ICFF, I propri clienti e la stampa internazionale – che prevede eventi e aperture straordinarie di gallerie e show room in tutta Manhattan. In particolare, ieri sera si è tenuta l’apertura ufficiale della mostra Ceramic Tiles of Italy Design Competition presso la Galleria 414 del Meatpacking District.
I progetti di architettura realizzati in USA con piastrelle di ceramica italiane che hanno vinto l’edizione 2009 del premio sono stati esposti al pubblico in questa mostra, organizzata in occasione degli eventi del quartiere nell’ambito della Design Week, quest’anno dedicata al tema dell’architettura.

Nella tarda mattinata di ieri, lunedì 18 maggio, si è tenuta nello stand Ceramic Tiles of Italy presso ICFF, un incontro con i distributori di New York, sensibilizzati anche dall’importante presenza di ceramiche italiane in fiera. Per tutta la durata della manifestazione, sono stati apposto all’esterno delle showroom di Manhattan banners che richiamano tanto la partecipazione fieristica delle aziende rappresentate, quanto la realizzazione di speciali iniziative promozionali rivolte ai clienti dei diversi distributori.
Vittorio Borelli, presidente dalla Commissione Attivita’ Promozionali e Fiere di Confindustria Ceramica afferma che “la proficua collaborazione con istituzioni quali il Ministero e ICE ha reso possibile la realizzazione di una iniziativa straordinaria Ceramic Tiles of Italy, che ha messo in contatto diretto le aziende ceramiche italiane con la vibrante comunita’ di architetti e interior designers di New York”.