A Taranto un convegno dedicato al calcestruzzo

A cura di:

L’evoluzione normativa, i principi per una corretta prescrizione, la durabilità e le cause di degrado, l’innovazione tecnologica, saranno i principali temi oggetto del “Convegno durabilità” dedicato al calcestruzzo.
L’evento, organizzato da Calcestruzzi-Italcementi Group, in collaborazione con l’Assindustria di Taranto, il Politecnico di Bari e la II Facoltà di Ingegneria, sede di Taranto, per il 23 settembre, servirà a fornire risposte adeguate alle soluzioni sempre più sofisticate in campo progettuale ed architettonico.
Sede dell’incontro sarà l’Aula Magna della Facoltà di Ingegneria, in viale del Turismo 8, al Quartiere Paolo VI di Taranto.
Il convegno si aprirà, alle ore 15, con i saluti del Presidente dell’Assindustria di Taranto, Luigi Sportelli, del Preside della II Facoltà di Ingegneria, Lorenzo Liberti e del Direttore della Calcestruzzi Spa per la Puglia, Carmelo Gira.
Seguiranno gli interventi del dott. Roberto Marino, Responsabile Promozione e Sviluppo della Calcestruzzi, il quale relazionerà su “L’evoluzione tecnica normativa: dal Testo Unico alla UNI EN 206-UNI 11104”; del geom. Luciano Sassone, del Servizio Tecnologico della stessa società per la zona Puglia (“Principi di curabilità delle strutture e prescrizioni minime del calcestruzzo”) e del prof. Giuseppe Marano, incaricato di Tecnica delle Costruzioni alla Facoltà di Ingegneria di Taranto, che interverrà su: “L’influenza della resistenza meccanica del calcestruzzo sulle prestazioni strutturali di sezioni in c.a.”; chiuderà le relazioni ancora il dott. Roberto Marino, con ”L’innovazione tecnologica, uno sguardo al futuro: il calcestruzzo autocompattante”. Al termine è previsto un dibattito.
La partecipazione al convegno è libera. Ai partecipanti sarà consegnata una ricca documentazione didattica.

Per informazioni:
Assindustria di Taranto
fax 099 377902
e-mail: [email protected]