Valorizzazione dei Beni Architettonici e Ambientali

A cura di:

Il Master, collegandosi alla cultura dell’umanesimo mediterraneo, si propone di professionalizzare i laureati specialistici (Laurea quadriennale o quinquennale) delle Facoltà tecniche e umanistiche o altre affini, favorendo l’acquisizione di metodi, di strumenti e competenze multidisciplinari da applicare nella valorizzazione e gestione dei beni culturali, architettonici e ambientali. Il corso si propone di formare figure professionali complete, che conoscono il processo costruttivo e la legislazione vigente in materia di valorizzazione. Il Master favorisce l’integrazione delle competenze acquisite in ambito universitario – storiche, tecnico-costruttive, del restauro, progettuali, economiche – con quelle manageriali e di gestione che sono necessarie in tutte le fasi del processo di programmazione, valorizzazione e gestione dei beni e delle attività.
Il Master propone ai partecipanti un percorso di ricognizione sui principali eventi di valorizzazione e restauro realizzati nel recente passato, realizzati anche dai docenti stessi del corso.
Le finalità sopraesposte saranno raggiunte attraverso una organizzazione didattica articolata nelle seguenti discipline:
– Restauro dei monumenti (120 ore)
– Valorizzazione dei beni culturali e ambientali (120 ore)
– Fruizione e gestione dei beni e dei siti (60 ore)
– Tecnologie per il restauro e la valorizzazione (120 ore)
– Legislazione dei beni culturali e ambientali (60 ore)
Docenti, organizzazione didattica del corso e prove di verifica
Il corpo insegnanti è formato da docenti e ricercatori universitari e da professionisti esperti del settore. Il Master ha un impegno complessivo di 750 ore così articolate: 480 ore di lezione suddivise in lezioni frontali e a distanza (rapporto di 50% e 50%); 120 ore di stage in Italia e all’estero; e 100 ore per la elaborazione del project work e della dissertazione finale. Gli stage si svolgeranno durante il periodo delle lezioni. Sono previste inoltre visite a laboratori di restauro, mostre ed eventi culturali. Il Master, consente, pertanto, di maturare in totale 30 crediti formativi, è regolamentato dalla Legge 2/12/91 n°390 e alla Legge 19/11/90 n°341 relativa all’istituzione, all’attivazione ed alla gestione dei corsi di perfezionamento e aggiornamento post universitario, nonché ai Regolamenti delle Università e degli Istituti partecipanti. Al termine del corso, previo superamento della prova finale, verrà rilasciato il titolo di Master di II livello in “Valorizzazione dei beni architettonici e ambientali – Esperto in markentig e gestione dei beni culturali”.
Modalità di iscrizione, tasse e contributi
Il Master prevede un numero minimo di 20 e un numero massimo di 35 partecipanti. Potranno partecipare al corso i primi 35 che faranno domanda, a tal fine farà fede il protocollo di accettazione da parte dell’Istituto Internazionale di Formazione. La quota di partecipazione al Master, – € 2.450,00 – comprende: l’iscrizione a la partecipazione al corso, il materiale didattico e gli stages programmati. La domanda di iscrizione al corso dovrà essere redatta su apposito modulo scaricabile dal sito www.istitutodiformazione.org e dovrà essere fatta pervenire alla Segreteria Master presso Istituto Internazionale di Formazione – via S. Caterina d’ Alessandria, 14 89121 Reggio Calabria entro e non oltre il 28 aprile 2008.
Durata e sede del corso, modalità di frequenza
Il Master avrà durata semestrale e le lezioni in aula si svolgeranno dal mese di maggio al mese di luglio 2008, articolate in sessioni giornaliere di 8 ore organizzate settimanalmente per un impegno massimo di tre giorni a settimana (preferibilmente dal giovedì al sabato). Le tesi verranno discusse nel periodo di Ottobre – Novembre 2008. Il Master avrà sede presso l’Istituto Internazionale di Formazione, via S. Caterina d’ Alessandria, 14 in Reggio Calabria. La frequenza alle lezioni è obbligatoria.
Durante il periodo di lezioni saranno organizzati due stage, ognuno della durata di una settimana, uno in Italia e l’altro all’estero, con visita a centri di formazione e restauro e la partecipazione a importanti iniziative di valorizzazione dei beni culturali.

Per scaricare la domanda di iscrizione clicca qui

Per ulteriori informazioni
www.istitutodiformazione.org