Istat: conti economici trimestrali

A cura di:

La stima preliminare del PIL diffusa il 15 maggio 2007 aveva rilevato una variazione congiunturale dello 0,2 per cento ed una variazione tendenziale del 2,3 per cento. Il primo trimestre del 2007 ha avuto tre giornate lavorative in più rispetto al trimestre precedente e lo stesso numero di giornate del primo trimestre del 2006.
Nel primo trimestre, il PIL è aumentato in termini congiunturali dello 0,7 per cento nel Regno Unito, dello 0,6 per cento in Giappone, dello 0,5 per cento in Germania e in Francia e dello 0,2 per cento negli Stati Uniti. In termini tendenziali, si è registrata una crescita del 3,6 per cento in Germania, del 2,9 per cento nel Regno Unito, del 2,2 per cento in Giappone, del 2,0 per cento in Francia e dell’1,9 per cento negli Stati Uniti. Nel complesso, i paesi dell’area Euro sono cresciuti dello 0,6 per cento in termini congiunturali e del 3,0 per cento in termini tendenziali.
Indice trimestrale sulla produzione delle costruzioni
L’Istat ha diffuso le stime provvisorie, relative al primo trimestre del 2007, dell’indice trimestrale della produzione nelle costruzioni, la cui pubblicazione è stata avviata di recente. La produzione di tale indicatore è prevista dal Regolamento del Consiglio europeo (n. 1165/98) sulle statistiche congiunturali.
In accordo con la metodologia descritta nelle Note informative allegate, con la diffusione del dato di questo trimestre viene operata la revisione delle stime relative al trimestre precedente.
Nel primo trimestre 2007 l’indice della produzione nel settore delle costruzioni con base 2000=100 è risultato pari a 126,0 con una crescita del 9,6 per cento rispetto al primo trimestre del 2006. L’indice corretto per i giorni lavorativi ha segnato, nel medesimo confronto temporale, un aumento del 10,0 per cento. L’indice destagionalizzato è risultato pari a 130,6 con un incremento, rispetto al trimestre precedente, dell’1,8 per cento.