?Costruire in Laterizio? arriva a quota 100

A cura di:

Costruire in Laterizio”, rivista bimestrale di architettura tecnica destinata al mondo delle costruzioni, con la pubblicazione di luglio-agosto 2004, approda, alla sua centesima uscita, a disposizione, con la consueta puntualità, delle edicole, degli abbonati, dei contatti istituzionali, dell’onnipresente web.
Una veste grafica particolare e contenuti redazionali selezionati hanno caratterizzato il numero 100 della rivista, per sottolineare l’impegno profuso in questi ultimi anni dalla Redazione, e dai suoi tanti , generosi e qualificati collaboratori, per fare della rivista uno strumento affidabile di lavoro, di consultazione, di dibattito culturale aggiornato, per tutti gli operatori del “mondo dell’edilizia” e dell’architettura costruita..

Un punto di riferimento, dunque, per tutti coloro che credono che “costruire in laterizio”, con il suo “rosso” universo (fatto di mattoni, di tegole, di blocchi per solai, di forati, di cotto da pavimentazione), costituisca uno stile costruttivo tipicamente italiano -soprattutto italiano-, da tutelare, valorizzare e aggiornare affinché le nuove esigenze normative, l’imperativo di una qualità dell’abitare sicura e garantita nel tempo, il rispetto dell’ambiente, trovino sempre risposte concrete, affidabili.

Costruire in Laterizio” nasce nel 1969 per far conoscere e promuovere le prestazioni, le regole dell’arte, l’innovazione tecnologica, i protagonisti del fare architettura con il materiale più collaudato del mondo: il laterizio.
Materiale naturale, nato con l’uomo e per l’uomo, il laterizio da sempre rappresenta il simbolo del costruire. Indiscusso protagonista nei centri storici delle città italiane, svolge, oggi più che mai, un ruolo di rilievo nei sempre più numerosi programmi di recupero e di riqualificazione urbana.
Ma il laterizio non rappresenta solo la storia, la tradizione del costruire.
La sua capacità di modificarsi nella forma, nelle prestazioni e nelle modalità di impiego, rinnovandosi con continuità, gli consente in ogni momento di fornire risposte adeguate alle moderne esigenze del fare architettura.

Scopo della rivista è proprio quello di porsi quale efficace riverbero, a scala internazionale, delle più articolate e variegate tematiche dell’arte del costruire, affrontando e sviluppando di volta in volta tipologie edilizie, architetture eccellenti, attualità e tendenze, sempre ponendo nella massima considerazione gli aspetti tecnologici e di dettaglio, la ricerca scientifica e le attenzioni in cantiere, fondamentali per assicurare qualità e affidabilità, e quindi convenienza e sicurezza, al prodotto finale.

Costruire in Laterizio”, house organ del’ANDIL Assolaterizi, edito e distribuito in 20mila copie dalla Faenza Editrice, è, quindi, particolarmente adatta al mondo della progettazione, ma anche a quello della didattica e della formazione professionale, oltre che alla committenza pubblica e privata ed alle imprese di costruzione.
Per gli studenti universitari, futuri protagonisti del “sistema delle costruzioni”, la rivista rappresenta, infine, una formidabile palestra tecnico-culturale ed una insostituibile fonte di informazione.
Costruire in Laterizio” si può ricevere in abbonamento postale, acquistare in edicola e nelle librerie specializzate, consultare attraverso il sito www.laterizio.it