Edilizia Smart

A cura di:

”Alcuni settori – si legge sul quotidiano ”Il Sole 24 Ore”, – sono stati coinvolti piu’ pesantemente dalla crisi rispetto ad altri: tra questi, il comparto delle costruzioni presenta diversi profili specifici che dovrebbero, a nostro avviso, essere attentamente considerati nel dibattito che vede contrapposti i tagli alla spesa pubblica e sostegno alla crescita”.

Al fine di ”cogliere tutte le potenzialita’ che il settore delle costruzioni puo’ esprimere, occorre operare per il miglioramento dell’efficienza del sistema puntando, come e’ avvenuto nella maggior parte degli altri settori produttivi, sull’innovazione tecnologica”. E allora, Squinzi e i costruttori evidenziano che ”condividere dati e soluzioni su progetti e costruzioni” lungo tutto il processo, ”accorcerebbe tempi e costi”.

Per questo ”proponiamo al governo di prendere in considerazione le misure per incentivare l’uso degli strumenti Bim (Building information modeling) e degli standard dell’interoperabilita’ nella filiera delle costruzioni anche attraverso la semplificazione normativa”.