Torna a vivere la casa di Mantegna

A cura di:

Andrea Mantegna torna a vivere nella sua casa mantovana come protagonista dell’ampia esposizione ”A casa di Mantegna. Cultura artistica a Mantova nel Quattrocento”.
La rassegna sarà allestita, in occasione del quinto centenario della scomparsa del pittore, nella stessa dimora di Mantegna, che sarà aperta al pubblico dal 26 febbraio al 4 giugno, da martedì a domenica dalle 10 alle 18. Documenti autografi, libri, sculture e dipinti, prestiti di musei italiani e stranieri, illustreranno il profilo artistico del pittore durante i quasi cinquant’anni della sua attività a Mantova al servizio dei Gonzaga, la vita della Corte, i committenti e i letterati.
Sono due le sezioni principali corrispondenti ai due piani della casa: il percorso al pianoterra illustrerà la cultura cittadina di fine Quattrocento, i personaggi e le opere più significative del periodo, l’età tardogotica e il gusto rinascimentale, gli artisti alla corte dei Gonzaga.
Ancora, esposte testimonianze sui primi committenti del maestro padovano, le figure di Francesco II Gonzaga e Isabella d’Este, i musicisti, gli intellettuali e letterati degli anni in cui Mantegna operò a corte, concludendosi con un capolavoro del maestro, il ”Redentore”Il primo piano presenterà, invece, un laboratorio virtuale che ricostruirà ambienti e cicli pittorici (alcuni non più a Mantova), tra cui il ‘Trionfo di Cesare”, lo Studiolo e la Grotta di Isabella d’Este e la chiesa in cui era collocata la pala della ’Madonna della Vittoria’, oggi al Louvre nonchè la ricostruzione della bottega dell’artista.
La ”Camera degli Sposi” potrà essere ammirata sia nella ricostruzione virtuale presso la casa dell’artista, sia dal vero per chi vorrà recarsi (sfruttando il medesimo biglietto) nella Reggia gonzaghesca.
L’itinerario propone, inoltre, la visita a Palazzo di San Sebastiano del marchese Francesco II Gonzaga (dove era collocato il ”Trionfo di Cesare”), alla basilica di Sant’Andrea (dove si trova la cappella funeraria del maestro) e alla chiesa di Santa Maria della Vittoria, aperta per la prima volta al pubblico.

Per ulteriori informazioni
www.provincia.mantova.it/casadelmantegna