Alla scoperta delle novità di Cersaie 2022

Grande fermento per l’ultima edizione di Cersaie che ha mostrato al pubblico tutte le novità del mondo dell’arredo bagno e delle ceramiche attraverso gli stand di oltre 600 espositori. Per l’occasione abbiamo toccato alcune tappe scoprendo da vicino tutta la bellezza delle superfici ceramiche, le tecnologie e le innovazioni del bagno moderno.Alla scoperta delle novità di Cersaie 2022Piastrelle e lastre di grande formato disegnate per rendere unico ogni spazio indoor o outdoor, elementi di arredo capaci di trasformare l’ambiente bagno per renderlo un luogo elegante in cui passare momenti di relax, tecnologie e innovazioni con richiami allo stile Art Nouveau: tutto questo è Cersaie 2022.

Ripercorriamo insieme alcune tappe toccate in occasione di questa edizione durante le quali abbiamo avuto modo di scoprire e di toccare con mano tutta la bellezza e la matericità delle ceramiche, sia per le superfici che per l’arredo.

In tour a Cersaie 2022

Il bagno in sicurezza con Ponte Giulio

Il primo stand visitato è stato quello allestito da Ponte Giulio che per questa occasione ha presentato al pubblico OMNIA, una collezione completa e versatile capace di trasformare l’ambiente bagno in un luogo confortevole e sicuro.Il bagno in sicurezza con Ponte GiulioLa sfida che si è posta l’azienda è stata quella di inserire ausili per la sicurezza all’interno del bagno senza farli apparire come tali, e possiamo confermare che è stata superata pienamente! Con la collezione OMNIA sicurezza e comfort vengono proposti attraverso i concetti di design e di originalità.

Il design porta la firma di Daniele Trebbi, meritevole di aver creato una linea di elementi versatili e completi grazie ai quali l’utente riesce a muoversi in bagno in tutta sicurezza e svolgere attività quotidiane con naturalezza e serenità.

Dalle maniglie ergonomiche alla serie di pulsanti per la richiesta di aiuto installati direttamente sui prodotti della collezione o sulle pareti, fino al sistema di sanificazione integrato nello specchio con tecnologia PCO™ (photocatalytic oxidation) che attiva la rimozione di batteri, virus e muffe dall’aria e dalle superfici: OMNIA garantisce il massimo che si possa desiderare in termini di design, funzionalità e sicurezza.

Dall’Irlanda Flair Showers

Seconda tappa, Flair Showers, azienda irlandese specializzata nella realizzazione di box e pareti doccia che presenta, in occasione di Cersaie, nuove finiture e tecnologie con la collezione ILI.Il box doccia Flair ShowersBalza subito all’occhio la maniglia inedita della collezione realizzata in alluminio cromato dalle linee briose e minimaliste, connubio tra estetica e funzionalità con un plus dato dal porta-asciugamano incorporato. Il profilo minimal è riproposto anche per il box doccia della stessa collezione che appare slanciato, più snello e alto, mantenendo comunque una struttura solida e stabile.Dettaglio maniglia della collezione ILIParticolarità della collezione ILI sono l’innovativo binario, progettato per garantire uno scorrimento fluido e silenzioso grazie alla dotazione di cuscinetti a sfera in acciaio inossidabile, e l’originale sistema brevettato Click fit che garantisce un’installazione semplice e intuitiva senza l’ausilio di viti, ma con la massima solidità strutturale.

Tutte le porte sono realizzate in vetro di sicurezza temperato con rivestimento anticalcare per resistere all’accumulo di sporcizia e facilitare la pulizia.

I piatti doccia leggerissimi di Fiora

Leggerezza e solidità sono le caratteristiche che delineano i piatti doccia sviluppati da Fiora ed esposti in occasione di Cersaie 2022 attraverso le collezioni Massimo, Silex Titan e Sfera.Il piatto doccia leggerissimo di FioraMassimo è la collezione di piatti doccia leggeri e dall’anatomia morbida, delicati al tatto e caratterizzati da una combinazione di innovazione, design e comfort. In occasione di Cersaie la collezione svela al pubblico la finitura Concrete, calda, temperata, morbida e antiscivolo.

Si tratta di soluzioni più leggere del 50% rispetto a un piatto doccia convenzionale con la stessa resistenza, generando evidenti vantaggi in fase di installazione.Piatto doccia Silex TitanSilex Titan racchiude l’equilibrio tra leggerezza e solidità e si caratterizza per il peso inferiore del 30% rispetto al modello precedente e un bonus di impronta ecologica. La riduzione del carico minerale e del peso, infatti, rendono il profilo sostenibile, più facile da maneggiare e da installare.

Con il piatto doccia Sfera viene proposta la bellezza asimmetrica attraverso la forma a mezzaluna. A caratterizzare questa soluzione non è solo la forma, ma anche la doppia finitura superficiale: una all’interno e l’altra sulla griglia e sul bordo curvo laterale che la circonda.

PROGETTO GROUP e l’attenzione al dettaglio

PROGETTO GROUP ha esposto a Cersaie 2022 una collezione inedita disegnata da Bruna Rapisarda: stiamo parlando di STRIP, una versione fluorescente rivisitata della amatissima HANG che si fa spazio tra specchi mensole e accessori.PROGETTO GROUP e l'attenzione al dettaglioCarattere smart e fascino moderno rappresentano l’anima di questa collezione che si sviluppa lungo una linea di luce da personalizzare con specchi, mensole, ganci e oggetti d’uso quotidiano. STRIP è stata, infatti, sviluppata a partire da un sistema lineare che nasce da una barra in alluminio illuminata, con funzione di supporto per tutti i complementi.

La collezione è modulabile e versatile, può essere composta in maniera originale sia per quanto riguarda le funzioni che in termini di finiture e colori. Le componenti possono essere combinate e ricombinate in ogni momento tra le funzioni classiche, come appendere, contenere, specchiare, appoggiare, e quelle più innovative, come profumare, ricaricare e riprodurre musica.

Design, innovazione tecnologica e artigianalità con GCR

Gruppo Cerdisa Ricchetti ha arricchito la manifestazione fieristica mostrando al pubblico la collezione Archisalt, sintesi perfetta delle innovazioni Material Design e Cross.Le superfici Archisalt di GCRMaterial Design rappresenta il manifesto creativo attraverso il quale l’azienda è riuscita ad elaborare un design esclusivo che va oltre la perfetta imitazione della natura o di altri materiali, realizzando superfici ceramiche che si lasciano alle spalle la ripetitività dei sistemi decorativi tradizionali per divenire supporto di stampa e materia viva.

Cross rappresenta, invece, l’innovazione per il settore ceramico basata a base di nano graniglie e utilizzata per trattare la superficie delle nuove collezioni. Si tratta di una tecnologia che consente alla superficie dei pavimenti e dei rivestimenti in gres porcellanato di acquisire tre specifiche caratteristiche:

  • facile pulibilità,
  • piacevole morbidezza al tatto,
  • eccezionale sicurezza antiscivolo.

Le sfumature tipiche della cristallizzazione salinaLa collezione Archisalt ripropone i colori e le sfumature tipiche della cristallizzazione salina e si veste di una superficie “intelligente” grazie all’impiego della tecnologia Cross che permette di adattare la ceramica a qualsiasi progetto indoor e outdoor, senza nessuna differenza estetica e senza soluzione di continuità.

Le novità di RAK Ceramics

DARK INK di RAK CeramicsRAK Ceramics ha portato a Cersaie 2022 una molteplicità di novità che arricchiscono il mondo della ceramica e ampliano la proposta aziendale per soddisfare ogni tipo di richiesta progettuale:

  • MIMESIS, la soluzione con sfumature di colore ed effetti materici che imitano perfettamente lastre di metallo ossidate per uno stile industrial chic che dona freschezza ed eleganza agli ambienti
  • SEAWOOD, che si ispira all’estetica del legno marino e offre un’alternativa valida al parquet delineando ambienti eleganti e moderni
  • B-MATERIA, la fusione tra pietra e marmo che disegna un nuovo concetto di design proponendo due diverse superfici all’interno della stessa piastrella e integrandosi nell’ambiente classico e moderno
  • DARK INK, che prende ispirazione dalla sensibilità e dal talento degli artigiani veneziani per proporre il disordine dei granuli del terrazzo armonizzato nei colori del bianco e nero per dare vita a un gioco di sfumature con toni ben definiti
  • TIBUR FROM BAALBEK, la collezione che racchiude la storia dell’architettura italiana proponendo il ritorno di una pietra naturale classica come il travertino, reinterpretata in maniera contemporanea attraverso tre diverse grafiche abbinate tra loro per il colore e le caratteristiche di superficie
  • METAMORFOSI, la collezione unisce il fascino materico delle lastre in gres porcellanato spatolato effetto resina alle colorazioni e ai decori vivaci
  • HARBOR STONE, il prodotto minimal sviluppato in toni tenui che si ispira alla pietra utilizzata nei vecchi Docks tipica della costa della Normandia fra Mont-Saint-Michel e Le Tréport.