Rassegna internazionale del Paesaggio e del Giardino

Rassegna internazionale del Paesaggio e del Giardino

Si riuniranno domani 4 ottobre, in una location che del bello ha fatto il suo status per eccellenza, il Vittoriale degli Italiani a Gardone, artisti, architetti, designers, agronomi e giornalisti, per la 5° edizione della Rassegna internazionale del Paesaggio e del Giardino che vede riuniti per un giorno personalità di fama mondiale come Italo Rota, Alessandro Rocca, Gianandrea Gazzola, Alberto Garutti, Piero Lissoni, Christine Dalnoky e molti altri che metteranno la loro esperienza al servizio di un dibattito ampio e costruttivo sul rapporto tra arte e paesaggio.

La rassegna, che si terrà nell’Auditorium del Vittoriale, si aprirà alle 9.30 e si snoderà attraverso due importanti sessioni. Quella del mattino sarà introdotta e moderata da Luigino Pirola, architetto paesaggista e vicepresidente Aiapp nazionale e avrà come fil – rouge il rapporto tra arte e paesaggio per approfondire un nuovo concetto di bellezza. Ospiti e relatori gli architetti Alessandro Rocca, tra le altre cose anche scrittore e insegnante di progettazione architettonica al Politecnico di Milano e alla Clemson School of Architecture del South Carolina; Piero Lissoni dello Studio Lissoni Associati, designer per Alessi e Benetton,firma di molti progetti di restauro importanti come lo storico Teatro Nazionale di Milano e Italo Rota, noto per i suoi lavori al Musée d’Orsay con Gae Aulenti, per le sale della Scuola Francese della Cour Carré del Louvre e per il Museo del Novecento a Milano. Rappresentanti per l’arte saranno invece il veronese Gianandrea Gazzola,il milanese Alberto Garutti e il gallerista bresciano Massimo Minini. Completa il parterre della mattina Emanuele Montibeller, direttore artistico di ArteSella, tra le esperienze di crossover più interessanti degli ultimi anni.

Nella sessione pomeridiana, introdotta e moderata dall’architetto e giornalista Monica Sgandurra, verrà affrontato un altro tema fondamentale: il ruolo dell’arte e dei giardini coniugato a nuove forme di mecenatismo in tempo di crisi per innovare il turismo. A discuterne, portando l’esperienza e il parere della scuola francese, saranno l’architetto paesaggista Christine Dalnoky,l’architetto Fausta Occhipinti, paesaggista della Scuola di Versailles e Marco Martella, scrittore, già presidente della RHS a Londra e attuale direttore della rivista Jardins.Completerà il dibattito la visione di Franco Zagari, architetto paesaggista, scrittore, consulente Expo 2015 e docente alla Sapienza di Roma.

Uno spazio particolare sarà poi riservato a un’importante esperienza d’avanguardia: il Progetto Green Design per la FCA in Brasile che verrà presentato da chi lo ha ideato: le agronome Stefania Naretto e Chiara Otella di Lineeverdi di Torinoe gli architetti Filippo Orlando, Davide Mosconi e Emanuela Consiglio di +studio sempre di Torino. Terminerà i lavori la discussione finale coordinata da Alessandro Rocca.

La partecipazione alla Rassegna è gratuita con pre-registrazione fino ad esaurimento posti. Per tutte le informazioni è possibile scrivere a [email protected] o telefonare al numero: 0365/294605. Info generali anche su www.igiardinidelbenaco.it.

Rassegna internazionale del Paesaggio e del Giardino
Rassegna internazionale del Paesaggio e del Giardino 2