Tiraboschi Tre

A cura di:

In un mercato in profonda trasformazione, la qualità in edilizia è senza dubbio l’arma vincente per battere la crisi. Più che puntare su volumi e cubature a scapito di comfort e prestazioni, insomma, a pagare oggi (ma lo sarà sempre più) sono le scelte costruttive più impegnative, che garantiscono risultati di eccellenza sia sotto il profilo della qualità dell’abitare che dell’efficienza energetica.
Ed è proprio questa la filosofia adottata per Tiraboschi Tre, operazione immobiliare promossa dalle società Sviluppo Immobiliare e Beni Reali che creerà, grazie al progetto firmato dallo Studio Beretta Associati, una nuova residenza nel centro storico di Milano.
Un contesto di alto pregio, per unità immobiliari caratterizzate dai massimi livelli di comfort termico e acustico garantiti dalle soluzioni Isolmant.

Il progetto
L’immobile di Via Tiraboschi 3 punta a soddisfare tutti i bisogni derivanti da uno stile di vita moderno. L’edificio sorge – come il nome del progetto sottolinea – in via Tiraboschi civico 3, nell’immediata prossimità del quadrilatero alberato di piazzale Libia, zona protetta da tutela paesaggistica e cuore pulsante di verde. Ai quattro angoli e al centro, svettano alti alberi verdeggianti, alcuni dei quali classificati come “monumentali”, che fanno di questo luogo uno dei più apprezzati di Milano.
L’obiettivo del progetto è stato quello di creare abitazioni dove la città potesse incontrare il verde e la vivibilità grazie a terrazze sfruttabili tutto l’anno e al contempo godibili dall’interno attraverso le ampie vetrate a tutta altezza.
In questa ottica, la scelta di dedicare ad ogni appartamento un intero piano dell’immobile risponde al desiderio di tutelare la riservatezza dei residenti e contemporaneamente offrire loro un’abitazione accogliente e speciale; è per questo che ciascun appartamento è stato concepito per offrire ambienti funzionali ed efficienti, tagliati in modo razionale e soprattutto piacevolmente luminosi. Le grandi vetrate, affacciate sulle terrazze, assicurano infatti abbondante luce che avvolge tutta la casa e creano una profonda armonia tra esterno ed interno. Favoriti da una tripla esposizione (sud, est, ovest), gli appartamenti godono di luce naturale durante l’intero arco della giornata. Le ampie finestre sono grandi aperture che esaltano lo scambio tra interno e esterno, e le terrazze si prestano perfettamente a diventare un’oasi di verde del tutto privata.

La qualità dei materiali e le tecniche innovative di costruzione fanno di Tiraboschi Tre un edificio di Classe A in piena armonia con l’ambiente. Tra le varie soluzioni progettuali, un ruolo particolarmente significativo lo svolge la stratigrafia delle partizioni orizzontali.
Per il sistema di riscaldamento e raffrescamento sottopavimento, infatti, sono stati utilizzati due prodotti Isolmant le cui prestazioni combinate hanno consentito di ottenere eccellenti livelli di isolamento acustico. La stratigrafia ha previsto innanzitutto la posa diretta sul solaio di Isolmant MonoPlus, materassino in polietilene accoppiato inferiormente con fibra agugliata per migliorare la prestazione acustica, e sul lato superiore con tessuto serigrafato con funzione anti-lacerazione su cui è stata realizzata l’impiantistica idrica ed elettrica. Dopo il getto di uno strato di livellamento si è quindi proceduto alla posa di Isolmant Radiante, materassino in polietilene ad alta densità (50 kg/m3 circa), goffrato e alluminato sulla faccia superiore e accoppiato inferiormente con fibra agugliata, calibrata per migliorare la prestazione acustica, su cui è stato poi realizzato il sistema di riscaldamento a pavimento.
Alle elevate proprietà tecnologiche, i prodotti Isolmant affiancano come sempre una notevole facilità di posa. Isolmant MonoPlus, ad esempio, ne è la dimostrazione pratica: la presenza del già accennato strato antilacerazione di protezione evita l’eventualità di danneggiamenti al materiale isolante durante le fasi di posa, inoltre il materassino è dotato di un’ampia battentatura con fascia adesivizzata che consente una agevole sovrapposizione dei materassini garantendone la perfetta tenuta.

I vantaggi del doppio strato
L’adozione di un isolamento acustico in doppio strato al posto della tradizionale soluzione monostrato ha consentito di migliorare notevolmente le prestazioni del “pacchetto solaio”. L’utilizzo sinergico e combinato di Isolmant MonoPlus e Isolmant Radiante, infatti, permette, da un lato, di ridurre i rumori impattivi originanti dallo strato superiore del pacchetto solaio, dall’altro di contenere i fenomeni di trasmissione del rumore e delle vibrazioni agli strati inferiori che alloggiano la parte impiantistica. La stratigrafia adottata in questa particolare occasione, infatti, risulta particolarmente idonea in caso di massiccia presenza di impianti (idraulici, elettrici, di riscaldamento) posati su solai in calcestruzzo armato, che se da un lato si caratterizzano per l’elevata massa e un’ottima curva di base in termini di isolamento acustico,tendono d’altra parte a trasmettere vibrazioni risultando quindi penalizzati soprattutto in determinati ambiti di frequenze.
L’utilizzo di un materiale caratterizzato da una rigidità dinamica relativamente bassa come Isolmant MonoPlus permette quindi il taglio delle frequenze potenzialmente trasmissibili attraverso i solai in calcestruzzo, impedendone la trasmissione attraverso l’edificio.Il particolare strato superiore alluminato riflettente di Isolmant Radiante, invece, ha consentito di schermare efficacemente le dispersioni di calore verso il basso, risultato particolarmente apprezzabile nelle applicazioni a basso spessore con pannelli termici sottili. Al tempo stesso, la speciale fibra agugliata che lo compone ha permesso di migliorare ulteriormente le prestazioni acustiche del “pacchetto solaio”.

Le soluzioni Isolmant a parete
Altre soluzioni Isolmant hanno invece trovato applicazione in fase di isolamento dell’involucro esterno. In combinazione con il sistema a cappotto previsto per la maggior parte della superficie esterna e utilizzato per l’isolamento termico dell’edificio, infatti, è stato utilizzato Polimuro, materassino da 12 mm di spessore composto da Isolmant 5 mm accoppiato su entrambi i lati a speciale fibra agugliata prodotta su specifiche calibrate per migliorare il potere fonoassorbente indicato per l’isolamento in intercapedini caratterizzate da ridotte dimensioni (da 2 a 4 cm).
Il prodotto, posato in corrispondenza delle pareti di facciata, garantisce un netto miglioramento del loro potere fonoisolante, abbattendo sia la propagazione del rumore che l’effetto di risonanza delle cavità delle intercapedini.

L’enfasi sul ruolo della luce, la valorizzazione dello spazio e il rispetto dell’ambiente rendono Tiraboschi tre un intervento attento alla qualità del vivere e improntato ad una filosofia dell’abitare consapevole, il cui fulcro è la relazione tra architettura e natura. All’edificio si accede tramite un portico affacciato sul giardino privato, al cui interno si trovano due defilate residenze autonome. La scelta di un solo piano box interrato soddisfa esigenze pratiche ed estetiche.

 

Tiraboschi Tre
Tiraboschi Tre 2

Tiraboschi Tre
Tiraboschi Tre 3

Tiraboschi Tre
Tiraboschi Tre 4

Tiraboschi Tre
Tiraboschi Tre 5

Tiraboschi Tre
Tiraboschi Tre 6

Tiraboschi Tre
Tiraboschi Tre 7

Tiraboschi Tre
Tiraboschi Tre 8