Siemens Design Department

A cura di:

L’edificio scelto dalla Siemens per realizzare la propria sede per la divisione di design, era un vecchio deposito quasi privo di aperture, esposto alle variazioni climatiche e al rumore, attraversato da tubi e impianti tecnici. La Siemens richiese di crare un’ambiente idoneo per sessanta designer, e che rispondesse alle esigenze tecnologiche innovative dell’azienda.
Thomas Herzog esclude un intervento di ristrutturazione radicale con modifiche sostanziali dell’edificio, o la costruzione di u involucro interno, poichè una delle premesse consisteva nel realizzare quanto richiesto con una minima spesa.
Si pensa quindi di intervenire ponendo delle strutture di supporto davanti alle strutture esistenti, che migliorassero il raporto interno/esterno.
Il primo intervento fu la posa di un pavimento galleggiante che crea un vespaio di 60 cm, contribuendo notevolmente al miglioramento del microclima dell’ambiente.
Doppie finestre a nastro con serramenti in legno isolanti, apribili a ribalta, come quelli preesistenti, che corrono dalla quota del davanzale fino a 2,50 m, e un lucernario ricavato lungo il colmo della copertura, concorrono a illuminare l’ambiente e favoriscono la circolazione e il ricambio dell’aria.
L’intervento più evidente consiste dalla messa in opera di una membrana in plastica al fluoro semitrasparente fissata a 2,50 m dalla quota del pavimento e in corrispondenza del lucernario al colmo della copertura.

La membrana di plastica è di un materiale innovativo sia per la composizione che per l’utilizzo. E’ semitrasparente, opaco; nella fase progettuale era completamente trasparente, ma non si è potuto utilizzare in quanto privo di certificato di conformità. E’ resistente e completamente riciclabile.
Funziona come una camera d’aria, gonfiandosi leggermente per la circolazione d’aria, nello spazio vuoto tra la membrana stessa e l’involucro preesistente, provvede all’isolamento termico e acustico e diffonde in modo naturale la luce degli spot, schermati dalla membrana stessa, e la luce proveniente dalle finestre.