Padiglione USA

A cura di:

Evocando lo stile del tradizionale granaio, il Padiglione USA è un edificio unico nel suo genere, progettato dall’architetto James Biber della  di New York.
Si tratta di uno spazio di 3.250 m2 all’interno dei 335.000 m2 della “smart city.” sostenibile dell’Expo Milano. L’edificio regalerà un’esperienza su più livelli, vibrante di attività da cima a fondo. Comprende anche una vera e propria fattoria verticale i cui prodotti verranno raccolti ogni giorno. “ Mi sono lasciato ispirare dai semplici, ‘onesti’ edifici agricoli che fanno parte della storia della nostra nazione ” ha dichiarato Biber in una recente intervista sulla creazione del Padiglione USA. “E’ un edificio semplice, e quando la gente lo vedrà capirà subito come è stato realizzato.”

usa3

“Nel Padiglione USA promuoviamo un dialogo costante tra natura e scienza, con l’idea che non siano due estremi opposti, ma piuttosto parti di un sistema cooperativo,” La storia alimentare americana è ricca e innovativa, molto più di quanto la gente percepisca. Vogliamo che i visitatori si rendano conto di quanto sia complessa e sofisticata la nostra storia“

usa2

Il Padiglione USA presenta numerosi elementi che attrarranno un pubblico eterogeneo:

  • Una fattoria verticale, simbolo di una storia agricola ricca e sempre in fermento.
  • Pareti trasparenti che permetteranno di osservare i meccanismi interni del padiglione.
  • Legno ricavato dal pontile originale di Coney Island.
  • Installazioni, eventi e mostre
  • Terrazza all’aperto con bar
  • Spazio comune, cortile e zone VIP
  • Aree per vendita al dettaglio
  • Un boschetto di querce, l’albero nazionale americano

usa4

Una delle caratteristiche più innovative del Padiglione USA è una fattoria verticale di 860 m2 (9250 ft2) in cui si coltivano 42 varietà differenti di ortaggi, cereali ed erbe aromatiche. La coltivazione a parete rappresenta un approccio altamente integrato all’agricoltura e racconta la storia della produzione alimentare del futuro.

usa5

La Fattoria Verticale è organizzata ancora in base a un sistema a griglia – l’agricoltura americana è organizzata, storicamente, a partire dal Land Ordinance Act del 1785 del Presidente Thomas Jefferson – ma propone anche alcune delle strategie di sfruttamento terriero più sostenibili, come l’intercropping, il multi-cropping, il companion planting e il contour planting. Molte di queste strategie di agricoltura sostenibile tengono conto dell’importanza della geografia e delle condizioni locali. La parete suggerisce inoltre che piccoli agricoltori potrebbero ricavare maggiori risultati nel coltivare più semine su un piano verticale.

usa6

La parete di coltivazione verticale è un sistema dall’ingegneria altamente avanzata che utilizza 1494 singole torri di 1,3 m (4,3 ft) riempite di matrice di crescita, seminate con una coltura, appese a una serie di cornici rimovibili e irrigate da un sistema d’irrigazione a goccia. Le sementi di molte varietà di verdure a foglia scura, cereali ed erbe aromatiche sono state selezionate e fatte germogliare specificamente per la parete verde dell’Expo con l’intento di incrementare le opportunità per una dieta salutare e gustosa. Tutte le colture verranno raccolte in più occasioni durante i sei mesi dell’Expo.