Colle Loreto

A cura di:

Si trova a Lugano, in prossimità del lago omonimo, il progetto dello Studio Archea chiamato Colle Loreto

L’edificio si presenta come un unico volume, orientato lungo l’asse est-ovest in direzione del lago; al suo interno si prevede la realizzazione di 16 appartamenti di alto standing. Il volume, fortemente caratterizzato dalla struttura portante in cemento armato, è sorretto esclusivamente dai due corpi scala che collegano i vari livelli abitativi, dando così luogo a due grandi sbalzi, di 20 m verso lago e 12 m verso monte, che marcano fortemente l’aspetto strutturale.
Proprio in virtù di questa scelta architettonica tutti gli appartamenti risultano privi di pilastri, consentendo in tal modo la creazione di ambienti interni che godono di un’elevata flessibilità degli spazi e di ambienti esterni molto ampi.
L’immobile è composto da un piano terreno porticato, in cui si trovano i due corpi scala che consentono gli accessi ai 4 piani superiori; tra i due corpi scala si sviluppa una grande vetrata affacciata sul piano interrato dove trovano spazio la piscina e una vasta area fitness, corredata di sauna e spogliatoi; allo stesso piano sono distribuite le cantine pertinenziali.

Residenza-Colle-Loreto
Vista esterna di Residenza Colle Loreto

Al livello sottostante, interrato, sono distribuiti 36 posti auto e i locali tecnici per gli impianti.
Ogni piano dell’edificio è composto da 3 principali tipologie abitative, tutte provviste di grandi logge ed ampie aperture, oltre ai giardini pensili del quarto piano; al loro interno tutte le soluzioni tecnologiche adottate sono concepite per garantire un elevato standard, sia dal punto di vista termico che acustico.
La progettazione degli impianti è indirizzata all’ottenimento di un abbattimento dei consumi energetici; l’impianto di climatizzazione degli appartamenti è costituito da pannelli radianti a pavimento alimentati da un sistema in pompa di calore collegata a sonde geotermiche.
Le partizioni interne e i controsoffitti sono realizzati in cartongesso, mentre pavimenti e rivestimenti sono in pietra e legno. I serramenti esterni, in vetro stratificato, garantiscono un elevato grado di isolamento, mentre tutti i parapetti sono realizzati in cristallo per agevolare il rapporto diretto con il panorama.

La Facciata ventilata è composta da un vetro stratificato con interposta rete metallica stropicciata. I serramenti sono realizzati con profili in alluminio a taglio termico color bronzo all’esterno e bianco all’interno e sono dotati di sistema oscurante ad ante verticali appachettabili a libro.

piante dell'edificio

L’edificio risponde a tutti i requisiti richiesti dalle normative vigenti sia dal punto di vista della protezione acustica che da quello della protezione termica ricorrendo alle più moderne tecnologie ed ai materiali più innovativi.
Per quanto riguarda la protezione acustica verranno adottati gli accorgimenti tecnici necessari onde evitare la trasmissione del rumore sia relativamente alle partizioni verticali di perimetro che di quelle interne di separazione tra i diversi alloggi e tra locale e locale, sia relativamente alle partizioni orizzontali, anche in questo caso considerando le dovute differenze tra i solai intermedi ed i due solai di estremità (superiore ed inferiore).
Tra le strutture verticali ed orizzontali saranno predisposti strati di separazione, con materiali di differenti densità al fine di ridurre al minimo l’effetto delle vibrazioni trasmesse. Particolare attenzione verrà posta ai dettagli in ordine a tutti gli aspetti impiantistici provvedendo all’isolamento di tutte le tubazioni sia di scarico che di adduzione che di tutti i canali relativi all’impianto di condizionamento.
Uguale cura verrà posta agli aspetti relativi al contenimento energetico, relativamente al quale è previsto l’ottenimento del certificato Minergie, tramite la messa in opera dei necessari spessori di materassino isolante sia sulle strutture verticali che orizzontali di perimetro che in corrispondenza dei vani scale anch’essi debitamente isolati. La progettazione esecutiva ha inoltre posto particolare attenzione nel risolvere tutti gli aspetti inerenti al controllo ed all’eliminazione di tutti i possibili ponti termici.

Altra vista della Residenza
Altra vista della Residenza

Tecnologia a servizio del comfort

Per il riscaldamento invernale e la climatizzazione estiva delle unità immobiliari dell’edificio sarà realizzato un impianto geotermico costituito da sonde geotermiche nel terreno e pompa di calore reversibile, gestito in modo automatico da una centralina di termoregolazione. In parallelo alla pompa di calore verrà installata anche una caldaia a condensazione di fumi per integrare la potenza della pompa stessa nei periodi di funzionamento più rigidi, ottimizzando in questo modo l’impianto sfruttando al massimo i rendimenti dei due sistemi.
A servizio di ogni alloggio sarà installato un satellite d’utenza per contabilizzare l’energia erogata dell’impianto di riscaldamento e di raffrescamento al singolo alloggio, ed il consumo di acqua calda e fredda ad uso sanitario. Tutti i dati acquisiti saranno poi gestiti dal sistema BUS (My home Bticino) ed inviati alla centralina generale di acquisizione.

Affaccio-lago
Affaccio sul lago

Il sistema di riscaldamento/raffrescamento all’interno delle unità immobiliari sarà del tipo a pannelli radianti a pavimento che faranno capo a collettori di distribuzione a muro.
La temperatura ambiente e gli orari di funzionamento dell’impianto saranno gestiti da termostati ambiente (uno per la zona notte ed uno per la zona giorno) e saranno allegati al sistema BUS. In tutti i bagni saranno installati termoarredi in acciaio dotati di testina termostatica , ad integrazione del circuito a pannelli radianti a pavimento.
In ogni alloggio sarà realizzato un impianto di deumidificazione ambiente (anch’esso collegato al sistema bus) che avrà la funzione di abbassare la percentuale di umidità relativa dell’aria ed evitare fenomeni di condensazione superficiale.
I deumidificatori saranno installati a controsoffitto e saranno gestiti da un umidostato ambiente.

Interno-struttura
Interno della struttura