CARIbimbi

A cura di:

Biosostenibilità e un servizio di alta qualità pedagogica. Sono queste le principali caratteristiche del nuovo asilo nido aziendale di Cariparma.
“CARIbimbi”, questo il nome della struttura, rappresenta una delle prime strutture di questo tipo realizzata da un’azienda nel territorio parmense.
In un contesto economico fragile che vede complessivamente una riduzione dei servizi sociali e di sostegno alle famiglie, Cariparma continua il suo percorso di investimento in azioni di responsabilità sociale.
Il progetto nasce dalla volontà della banca di arricchire i propri strumenti di welfare, offrendo ai propri dipendenti un servizio pedagogico innovativo e di qualità, che rappresenta una risposta organizzativa concreta a una delle più delicate e importanti esigenze familiari, come quella dell’educazione dei figli: l’organizzazione del servizio, infatti, è pensata per garantire orari compatibili con gli impegni lavorativi dei genitori (dalle 7.30 alle 17.15 con possibilità di prolungare la permanenza fino alle 18.30) e ampi periodi di apertura indipendenti dal normale calendario scolastico.
L’asilo, può ospitare fino a due sezioni per un totale di 48 bambini di età compresa tra 12 e 36 mesi.
Il nido è un servizio rivolto prioritariamente ai figli dei dipendenti ma, per l’attenzione che Cariparma riserva da sempre alle esigenze del territorio in cui opera, una percentuale di posti è stata destinata ai bambini provenienti dalle graduatorie del Comune di Parma.
“Con la realizzazione di questa struttura – ha dichiarato Ariberto Fassati, presidente di Cariparma Crédit Agricole – abbiamo cercato di contribuire al miglioramento della qualità della vita dei nostri dipendenti, offrendo un servizio socioeducativo che assicura, grazie all’attenzione all’ambiente e alla qualità dell’educazione, condizioni ottimali per la crescita dei bambini, in collaborazione con i servizi educativi operanti sul territorio.
E’ un segnale di forte attenzione alle risorse umane che rientra nella politica di sviluppo sostenibile perseguita dal Gruppo”.

CARATTERISTICHE DELLA STRUTTURA
Il nido si sviluppa su un’area complessiva di circa 3.000 metri quadrati e si caratterizza per le soluzioni architettoniche e pedagogiche che pongono al centro il benessere del bambino e per la biosostenibilità della struttura, ottenuta attraverso:
• la scelta della tecnologia lignea che ha consentito l’utilizzo di pareti con un elevato grado di isolamento e di contenimento energetico (oltre che tempi veloci di realizzazione)
• l’utilizzo di materiali sostenibili, che non rilasciano sostanze dannose nel tempo
• l’utilizzo di energia solare, sia di pannelli solari per la produzione di acqua sanitaria, che di pannelli fotovoltaici per la generazione dell’energia elettrica
• la buona esposizione e orientamento dell’edificio: consente di sfruttare al massimo la presenza del sole soprattutto nelle ore mattutine di attività
• la presenza di verde, in particolare sul lato sud, che protegge dal sole nei mesi estivi e consente di goderne nei mesi invernali. Nella costruzione dell’edificio sono state conservate la maggior parte delle essenze arboree esistenti
• la possibilità di avere parcheggi dedicati e di godere di un’area parcheggi vicina
• la protezione acustica rispetto alla strada di maggiore traffico
• la possibilità di accesso dedicato e indipendente, aperto a dipendenti e utenti esterni.

Primo classificato USAWARD 2011 development@work
Perché è un progetto che colpisce dal punto di vista estetico, emozionale e funzionale; un ottimo connubio tra
pedagogia e architettura, dove le scelte di materiali, colori e luci mirano a creare un ambiente polisensoriale, in sintonia con i processi cognitivi dei bambini.