Lualdi confermato presidente di EdilegnoArredo

A cura di:

Alberto Lualdi è stato confermato presidente di EdilegnoArredo, l'associazione di FederlegnoArredo a cui fanno capo i fabbricanti di prodotti per l'edilizia, quali porte, finestre, scale e pavimenti e l'arredo urbano, per il triennio 2011-2014. Parte dalla conferma delle cariche il lavoro dell’associazione, che continua la sua intensa attività di supporto a sostegno degli associati per uscire dal difficile momento congiunturale. 
“L’Italia sta soffrendo di una crisi immobiliare profonda, più lunga del previsto, dove è difficile pensare a una crescita del mercato nei modi e termini che conosciamo e che ci hanno accompagnato negli anni scorsiafferma il presidente Alberto Lualdi. Le aziende devono cercare nuove soluzioni e nuovi stimoli per ottenere riscontri positivi, cogliendo le sfide che vengono offerte dai mercati esteri e dalle nuove modalità di costruzione, come l’housing sociale”.
Cogliendo le necessità di una valutazione approfondita delle dinamiche del mercato delle costruzioni di oggi, EdilegnoArredo ha commissionato all’arch. Lorenzo Bellicini, Consigliere Delegato e Direttore Tecnico di Cresme Ricerche, “Scenari del mercato delle costruzioni. La crescita dei mercati innovativi” un’analisi sul mercato delle costruzioni in rapporto all'andamento demografico e alle nuove composizioni delle famiglie. Dalla ricerca emergono diversi aspetti salienti, tra cui la crescita del segmento del recupero e delle ristrutturazioni all’interno del mercato (63%) rispetto alle nuove costruzioni (35%) e l’aumento della fetta demografica determinata dall’immigrazione che interessa le fasce immobiliari più basse che è strettamente collegata alla crescita delle compravendite immobiliari (18%).
“Per invertire la marcia è necessario mettersi in discussione e affrontare i cambiamenti in atto nel comparto delle costruzionicontinua Lualdi. Dobbiamo investire nella formazione e nell’innovazione delle tecnologie, rivolgendo uno sguardo sempre più attento al costruire sostenibile e alle tecnologie che permettono di ridurre il consumo energetico coniugando estetica, etica e rendimento. Per crescere e innovarsi sul mercato è opportuno oggi considerare da un punto di vista diverso anche il canale della distribuzione che va considerato un partner e non più un cliente”.   Durante il prossimo triennio di presidenza Alberto Lualdi vuole inoltre impegnarsi a coinvolgere le imprese di EdilegnoArredo verso un’ancor maggiore internazionalizzazione dei mercati, fondamentale per dare respiro al settore delle costruzioni, e a indirizzare le aziende ad investire nella ristrutturazione e nel mercato del recupero delle strutture già esistenti.
“In quest’ottica diventa fondamentale MADE expo, che si terrà dal 5 all’8 ottobre, che rappresenta il momento di confronto per l’intero comparto delle costruzioni e dell’architettura perché vetrina del rinnovamento e del cambiamento, dove vengono affrontati i temi caldi del costruire  moderno, dall’ecosostenibilità al social housing, dal mercato delle ristrutturazioni alla rivalorizzazione del territorio e dove vengono presentate tutte le novità in tema di prodotti di materiali altamente performanti” prosegue il presidente Lualdi.