Infrastructura a Torino dal 9 all’11 marzo 2005

A cura di:

Con il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Regione Piemonte e Promotor International Spa, primario Gruppo italiano privato nel campo fieristico, hanno deciso di dare congiuntamente vita a Infrastructura – L’innovazione nelle Infrastrutture e nella Mobilità -, la cui prima edizione si terrà a Torino dal 9 all’11 marzo 2005.
Nei tre giorni della manifestazione, articolata in una parte espositiva e una convegnistica, verranno affrontate, attraverso il filo conduttore dell’innovazione, tematiche di grande attualità come la gestione delle infrastrutture, la sicurezza, l’ambiente, le gallerie, la telematica e l’informatica, il finanziamento delle opere, la logistica e l’intermodalità, i materiali e le tecnologie.
Il tutto con l’obiettivo di creare uno specifico momento istituzionale, economico e tecnico- scientifico, capace di riunire, in un’unica sede, tutti gli attori coinvolti nello sviluppo del Sistema delle Infrastrutture, al fine di approfondire e condividerne le problematiche, le opportunità e, soprattutto, gli elementi di innovazione.
A questo proposito, l’Ingegner Nicola Chiatante, Direttore Generale di Ares Piemonte, l’Agenzia Regionale delle Strade competente per materia e delegata dalla Regione Piemonte, ha dichiarato: “Con Infrastructura Regione Piemonte e Promotor International intendono offrire al Paese un’opportunità d’incontro unica nel suo genere, in un settore così complesso e variegato come quello delle infrastrutture. Infrastructura può davvero costituire un punto di riferimento concreto in un momento, come quello attuale, di grande fermento dovuto al crescente ruolo di nuovi soggetti gestori e alla spinta propulsiva di questi ultimi anni, che si sta progressivamente concretizzando in cantieri aperti e nell’applicazione di tecnologie innovative nella costruzione, manutenzione e gestione delle infrastrutture”.
“L’iniziativa”, ha spiegato Umberto Benezzoli, Direttore Generale di Promotor International, “prevede il coinvolgimento di un assetto istituzionale ed organizzativo che, oltre a includere un Comitato d’Onore e un Comitato di Indirizzo, fa capo a un Comitato Tecnico-Scientifico composto da autorevoli espressioni del mondo dell’Economia e della Ricerca, che avrà il compito di procedere all’elaborazione e allo sviluppo dei diversi filoni d’analisi per una corretta impostazione della disamina congressuale”.
In particolare, il Comitato d’Onore, al quale sono invitati a partecipare i principali Soggetti responsabili delle politiche nazionali e comunitarie in tema di infrastrutture, conferisce il necessario prestigio istituzionale alla manifestazione, mentre il Comitato di Indirizzo, espressione diretta delle Istituzioni che patrocinano la manifestazione, ha l’incarico di definire i diversi filoni di discussione dell’iniziativa in relazione alle “policies” sancite dai Ministeri, in primis quello delle Infrastrutture e dei Trasporti, e dalle altre Associazioni coinvolte.
La decisione di eleggere il Piemonte e Torino quale luogo privilegiato per lo svolgimento di Infrastructura, è stata presa tenendo conto del tessuto produttivo, industriale e di ricerca che caratterizzano questa regione, considerata oggi principale polo nazionale delle infrastrutture e vero e proprio laboratorio di sperimentazione di sistemi infrastrutturali innovativi, oltre che frontiera avanzata di importanti realizzazioni in corso e focus di cruciali futuri collegamenti paneuropei.
Torino è inoltre sede di associazioni di categoria direttamente coinvolte nel settore e ha un ruolo di primo piano nello sviluppo tecnologico applicato al mondo dei trasporti, ospitando importanti centri nazionali di ricerca come quello dedicato alla sicurezza delle infrastrutture e alla telematica, e una sede universitaria, il Politecnico, che ha indirizzi specifici diretti e indiretti sui trasporti e sulle infrastrutture, con l’unico corso di laurea italiana dedicato all’automobile.
Infrastructura si propone, di fatto, come la vetrina dell’innovazione applicata al mondo delle infrastrutture e massima espressione dell’attuale momento di rilancio del settore che caratterizza oggi il Piemonte e l’Italia, con una rilevanza che può diventare molto significativa in termini di risvolti economici e sociali, sia nella realtà italiana sia nel contesto dell’Unione europea.

Per informazioni:
www.infrastructura.it