Il legno del Trentino in mostra al Saie di ottobre

A cura di:

Un incontro in fiera per scoprire e conoscere meglio il progetto legno di una regione che, per oltre il 53% del territorio è coperta da boschi.

Per la prima volta la Camera di Commercio e la Provincia Autonoma di Trento allestiscono al Saie di Bologna uno stand scenografico di 500 metri quadrati, per presentare le attività di nove fra le più quotate aziende locali di trasformazione del legno. Lo stand è stato progettato per mostrare, con immediatezza, le numerose attività industriali che formano l’ampio panorama della trasformazione del legno proveniente rigorosamente dalle foreste trentine.
Il Trentino è una delle poche regioni italiane in grado di offrire una grande varietà di ambienti naturali.
Fra gli estremi della massima altitudine e della minima depressione del suo territorio, vi è un dislivello di quasi quattro mila metri che crea, in uno spazio ristretto a poco più di 620 mila ettari, una tale gradazione di microclimi difficilmente riscontrabile in altre regioni italiane, ponendo le risorse forestali ai vertici della graduatoria fra le aree boschive nazionali. Ecco perché l’attenzione della Camera di Commercio di Trento e la Provincia Autonoma di Trento si è allargata anche alle attività forestali e di trasformazione del legno.
La selvicoltura trentina non si identifica soltanto con il legno da costruzione, con lo scopo di ricavarne una serie più o meno grande di prodotti, ma con tutte quelle operazioni che favoriscono l’attecchimento delle specie legnose più adatte ai diversi areali di crescita e alle diverse altitudini, per assicurare perpetuità a tutto l’ecosistema forestale. Si tratta di un’attività dalle origini lontanissime, i cui risultati vale la pena di portare a conoscenza dei professionisti e degli addetti ai lavori, unitamente alle attitudini locali di trasformazione industriale della materia prima.

Saranno, inoltre organizzati due convegni, nelle seguenti date:

16 ottobre 2003, ore 14.30 – Sala Madrigale
LEGNO DEL TRENTINO: PRODUZIONE SOSTENIBILE E QUALITA’ PER TUTTI

– Bosco e produzione: l’informatica come strumento di gestione forestale
relatore:dott. Mario Pedrolli, Provincia Autonoma di Trento, Servizio Foreste
– Caratteristiche fisico meccaniche
relatore: prof. Marco Togni, Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Agraria
– Normativa sui prodotti
relatore: dott. Gabriele Bonamini, Tecnologo del legno
– Le costruzioni
relatore: prof. Antonio Frattar, Università degli Studi di Trento, Facoltà di ingegneria

17 ottobre 2003, ore 14,30 – Sala Madrigale
ABITARE NEL LEGNO: QUALITA’, CONFORT E SICUREZZA

– Progetto casa in legno
relatore: prof. Peter Erlacher, Scuola professionale della Provincia Autonoma di Bolzano
– Resistenza sismica
relatore: ing. Maurizio Follesa, Ingegnere civile
– Gli interventi sul costruito
relatore: prof. Maurizio Piazza, Università degli Studi di Trento, Facoltà di Ingegneria
– Normativa sulle costruzioni
relatore: prof. Ario Ceccotti, CNR – Istituto per la Valorizzazione del Legno e delle Specie Arboree