Favorevoli, con riserva, le Regioni sul DL 47/2014 per l’emergenza abitativa

Favorevoli, con riserva, le Regioni sul DL 47/2014 per l'emergenza abitativa
E’ stato espresso un parere favorevole, dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome sul Decreto Legge  47/2014 riguardante misure urgenti per l’emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015, ma condizionato all’accoglimento di alcune proposte emendative ritenute irrinunciabili”.
Le proposte sono contenute in un documento (pubblicato nella sezione “Conferenze” del sito www.regioni.it) che è stato approvato l’8 maggio dalla Conferenza delle Regioni, presieduta da Vasco Errani.
La Conferenza delle Regioni ha preso atto positivamente del fatto che il decreto legge recepisce gran parte dei contributi maturati nell’ambito del tavolo istituito presso il gabinetto del ministero delle Infrastrutture a seguito della Conferenza Unificata Straordinaria del 31 ottobre 2013 sul rilancio delle politiche abitative.
Tuttavia nel testo permangono criticità per la presenza di norme tese a favorire l’alienazione del patrimonio residenziale pubblico e a privilegiare l’accesso alla proprietà anziché alla locazione. Tra l’altro tali norme ledono le competenze delle Regioni e degli enti territoriali e strumentali proprietari di tale patrimonio.
Infine secondo la Conferenza delle Regioni è necessario prevedere misure tributarie di favore per gli enti proprietari  con particolare riferimento alla c.d. cedolare “secca”.
Fonte Regioni.it

Favorevoli, con riserva, le Regioni sul DL 47/2014 per l'emergenza abitativa
Favorevoli, con riserva, le Regioni sul DL 47/2014 per l'emergenza abitativa 2