Concorso internazionale di progettazione per la nuova stazione Vesuvio Est

A cura di:

Bisognerà attendere il prossimo mese di luglio per decretare il vincitore, ma sono già 48, ad oggi, le richieste di partecipazione – di cui venti provenienti dall’estero – al concorso internazionale di progettazione per la nuova stazione Vesuvio Est.

Il concorso è stato bandito per l’elaborazione del progetto preliminare di una stazione di interscambio tra la linea Alta Velocità a Monte del Vesuvio e la ferrovia Circumvesuviana, per la realizzazione di un parcheggio a servizio della stazione, e per la riqualificazione delle aree circostanti.

Entro 60 giorni la giuria sceglierà, sulla base dei curricula presentati, i 10 concorrenti ammessi alla seconda fase del concorso attraverso l’elaborazione del progetto preliminare.
E’ previsto per il vincitore un premio di 100mila euro. Il numero delle candidature e l’alta qualità dei gruppi partecipanti, confermano il grande interesse che il concorso ha suscitato nel mondo dell’architettura nazionale ed internazionale.

La giuria è nominata da Ferrovie dello Stato in accordo con gli Ordini professionali e la Regione Campania, ed è composta da importanti esponenti del mondo delle istituzioni e dell’architettura internazionale come Mario Botta, architetto svizzero e autore di importanti opere in tutto il mondo, tra le quali il Museo di arte moderna a San Francisco (California USA), Carlo De Vito, Amministratore Delegato di Sistemi Urbani (Gruppo FS), Marina Habetswallner, Romeo La Pietra, David Nelson, uno dei partner di Norman Foster, Stefano Reggio e Daniela Volpi.

Il progetto, che dovrà essere coerente con le strategie generali di intervento della Regione Campania, contribuirà alla realizzazione di un nuovo tassello del Sistema di Metropolitana Regionale, su una superficie complessiva da edificare di 8mila metri quadri. L’importo complessivo delle opere in concorso è di 32,5 milioni di euro.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti
www.rfi.it/concorsovesuvioest