Un’altra delusione per il distretto della ceramica

A cura di:

Il no del Cipe alla Bretella Campogalliano-Sassuolo.
Dichiarazione del Presidente di Assopiastrelle dr. Sergio Sassi in merito alla delibera del Cipe del 20 dicembre 2004 che non prevede la Bretella Campogalliano-Sassuolo.

“Sotto l’albero dell’industria italiana delle piastrelle di ceramica non è arrivato nulla: solo carbone, sotto forma di smog distribuito a pieni polmoni dai tanti camion incamminati lungo le vecchie strade estensi che collegano Modena a Sassuolo.

Dopo che il Ministro Lunardi aveva spostato la competenza della realizzazione dall’Autobrennero all’Anas, perchè quest’ultima disponeva dei fondi attraverso residui passivi; dopo che lo stesso responsabile del dicastero delle Infrastrutture, incontrato più volte in questi mesi, aveva garantito che l’incontro del Cipe di fine anno sarebbe stato quello della svolta, nulla è avvenuto. Nessuna risorsa pubblica è stata destinata per questa vitale infrastruttura al servizio dell’industria ceramica e dei 30.000 addetti che qui vi lavorano e vivono, ma fondi invece per altre 21 (come la Mantova – Parma o la ‘nevralgica per il futuro del Paese’ Maglie – Santa Maria di Leuca) finanziate durante questo stesso incontro.

Un ennesimo capitolo – fatto di promesse disattese – si chiude. Ne rimane, delle ipotesi di lavoro proposte dallo stesso Ministro Lunardi, l’ultima: quella di realizzare il raccordo autostradale con il project financing della Pizzarotti di Parma. Sfumata la strada Cipe, l’intera industria delle piastrelle di ceramica chiede al Ministro dell’Economia e delle Infrastrutture, alla Regione Emilia Romagna, alla Provincia e Comune di Modena, ai Sindaci del distretto della ceramica – che hanno già confermato la volontà di percorrere questa seconda strada – di unire gli sforzi affinchè non si perda altro tempo per realizzare una infrastruttura che, oltre alla risoluzione del problema, sarebbe anche la tangibile testimonianza di come il Sistema Paese, nazionale e locale, sia al fianco di un settore centrale del made in Italy, ma che soffre ogni giorno di più per la mancanza di competitività”.

Sassuolo, 21 dicembre 2004
Per ulteriori informazioni: Dott. Andrea Serri
Assopiastrelle tel. 0536 818111 fax 0536 807935 – Cell. 3481504905 e-mail: aserri@assopiastrelle.it