Posatori Pavimenti di Legno

A cura di:

AIPPL, l’Associazione Italiana Posatori Pavimenti di Legno aderente a Edilegno/Federlegno-Arredo, prosegue la sua attività di formazione riguardante i diversi aspetti della posa.
Il programma prevede incontri, convegni e corsi di formazione i cui temi spaziano dagli aspetti legali a quelli più teorico informativi, senza tralasciare di fornire un approccio pratico al mondo del legno. 
Le varie iniziative di AIPPL si svolgono in diverse città italiane, seguendo la precisa filosofia di raggiungere in maniera capillare il territorio e stabilire così dei contatti diretti con le realtà locali.
Gli incontri hanno riguardato i prodotti e le modalità di posa nei diversi aspetti, sia da un punto di vista teorico sia da uno più attento ai risvolti concreti. 
I temi affrontati hanno spaziato dalle caratteristiche strutturali del legno,in riferimento alla buona riuscita della posa, ai problemi connessi alle deformazioni nel legno causate dall’umidità. Si è inoltre discusso degli aspetti legali e normativi dell’attività del posatore, in particolare della marcatura CE (Conformity Expectancy) e delle nuove responsabilità derivanti dal Codice del Consumo del settembre 2005, che sottolinea la necessità da parte degli operatori di fornire un’informazione adeguata al consumatore; l’acquirente è da tutelare soprattutto in merito alla compilazione di una chiara scheda del prodotto e della garanzia, alla sicurezza dei prodotti e alle precise responsabilità relative ai diversi passaggi dal monte della filiera fino al completamento della posa.
I convegni si sono svolti a Firenze, Catania e San Benedetto del Tronto.   
E’ proseguita poi la collaborazione con FORMEDIL (Ente nazionale per la formazione e l’accreditamento professionale nell’edilizia) per un corso di formazione professionale per posatori di pavimenti di legno, svoltosi a Bari nel mese di novembre.
Le lezioni teoriche si sono soffermate sugli aspetti tecnici legati alla scelta del legno e dei materiali, nonché sui temi della sicurezza e della normativa vigente.
Per completare la formazione sono state effettuate delle prove pratiche, durante le quali gli allievi hanno potuto utilizzare i macchinari per la lavorazione e la finitura ed effettuare sia i test per verificare la riuscita della posa, sia le prove di controllo ambientale. Al termine del corso, dopo il superamento di un esame finale, i partecipanti hanno ottenuto un libretto di formazione professionale. “Non poteva esserci modo migliore per riprendere le nostre attività – spiega Giuseppe Anzaldi, presidente di AIPPL.
E’ chiaro che sulla scorta di questa prima, significativa esperienza, ci attiveremo ancora per dare vita ad analoghe iniziative che possano coinvolgere un numero ancora più cospicuo di associati”. Con la sua attività formativa AIPPL intende incentivare e supportare l’attività dei posatori di legno, raggiungendoli sul territorio con delle iniziative volte a far emergere, anche attraverso dibattiti con gli stessi posatori, tutte le problematiche legate al loro lavoro e alla necessità di aggiornarsi sulle innovazioni tecnologiche.