Le piastrelle Made in Italy in scena a Maison & Objet 2008

A cura di:

Il meglio della produzione italiana di piastrelle di ceramica è presente anche quest’anno attraverso il marchio Ceramic Tiles of Italy a Maison & Object, la fiera internazionale di interior design che si svolge presso il quartiere fieristico di Nord Villepinte (Parc del Exposition) a Parigi dal 5 al 9 settembre 2008.
La partecipazione all’importante manifestazione dedicata all’arredamento e al decoro della casa, con uno stand nell’area ‘Projects’, rientra all’interno delle iniziative promozionali 2008 nel segno di CeramicTiles of Italy, il marchio che da oltre quarant’anni porta fedelmente nel mondo la qualità e le eccellenti peculiarità che contraddistinguono le piastrelle di ceramica Made in Italy, sottolineandone la nuova valenza di qualificante complemento di arredo. 
Il salone internazionale a cadenza semestrale raccoglie il meglio delle proposte in termini di tendenze moda-casa. Suddivisa in differenti settori, mette abilmente in evidenza numerosi stili abitativi, dal classico al minimal, dall’etnico al decò, offrendo ai presenti un universo di nuovi talenti e molteplici spunti interpretativi. Negli oltre100 mila metri quadri di superficie espositiva del Polo fieristico trovano espressione i prodotti di punta delle imprese italiane produttrici di piastrelle di ceramica, presenti all'interno della sezione Projets della fiera parigina con uno stand Ceramic Tiles of Italy-ICE disegnato dagli architetti Dante Donegani e Giovanni Lauda.
Lo spazio, oltre a fungere da punto informazione e documentazione sui prodotti ceramici italiani, prevede l’esposizione del meglio della recente produzione Made in Italy a disposizione diretta dei visitatori professionisti e degli operatori del settore a livello internazionale.  
Il mercato francese rappresenta per il settore ceramico italiano uno dei più importanti sbocchi commerciali: l'export delle aziende italiane verso la Francia nel primo trimestre 2008 ha raggiunto i 16,5 milioni di metri quadrati, per un controvalore pari a oltre 182,1 milioni di euro. Nel 2007 i consumi di piastrelle in questo Paese sono aumentati dell’1,7%, per avvicinarsi ad un livello di 137 milioni di metri quadri.
Oltre che per le dimensioni, l’importanza di questo mercato deriva in particolar modo dalla sua apertura al commercio estero.  
Nato nel 1995, il salone internazionale è diventato nel tempo uno dei principali appuntamenti fieristici internazionali del settore, punto di riferimento per architetti, decoratori, progettisti, interior designer, arredatori e giornalisti, che presso i differenti spazi settoriali della fiera possono scoprire le ultime tendenze in atto e quelle future per quanto riguarda gli stili dell’abitare.
Lo dimostra il numero sempre crescente di visitatori.
L’ultima edizione di settembre 2007 ha registrato, rispetto alla precedente di gennaio, un incremento del 4% del numero dei visitatori per un totale di 73.638 presenze. Dato ancor più rilevante è stata la presenza di 28.857 visitatori stranieri a conferma del carattere sempre più internazionale assunto dalla manifestazione.
Un successo crescente, quindi, dettato in gran parte anche dal prestigio che l’industria italiana di piastrelle di ceramica detiene da sempre a livello mondiale, grazie a prodotti in prima linea per le caratteristiche di innovazione tecnologica, ricercatezza estetica e stilistica, raffinatezza delle tendenze, estrema versatilità.
A Maison & Objet il prodotto ceramico italiano come espressione di una nuova arte di vivere detta tendenze innovative e all’avanguardia in fatto di stile e design nella decorazione e nell’arredo della casa.