Festival dell’Architettura di Potenza

A cura di:

Per ricordare i trent’anni di attività, l’Ordine degli Architetti della provincia di Potenza realizza Il Festival dell’Architettura, un evento che coinvolge il centro storico della Città, interessando vari ambiti urbani, quelli che si trovano nel vero e proprio cuore della città: Piazza Pignatari, Largo Isabella, Piazza Duomo, Piazza del Sedile, Piazza Maffei e Piazza XI settembre.

L’evento non vuole essere una mera celebrazione ma un momento di incontro tra gli architetti della Provincia, quelli dell’intera Regione fino a raggiungere i rappresentanti di tutti gli Ordini d’Italia.
Lo stesso Consiglio Nazionale sarà presente all’evento, come parte attiva nei dibattiti e nelle tavole rotonde. Saranno coinvolti anche gli ingegneri, i geologi, i geometri e tutti gli altri Ordini delle professioni tecniche per una riflessione comune a valle della Conferenza regionale delle Professioni.

In Piazza Pignatari sarà allestita una simbolica macchina da festa, una Cupola Geodetica, all’interno della quale, con l’ausilio della più sfrenata multimedialità, verrà proposta la drammatizzazione urbana, ovvero un caotico scenario della città contemporanea.
Questa rappresentazione così enfatizzata vuole far scoprire “i sensi della città”, proponendo un’esperienza sensoriale negativa di un urbano che non funziona e di una città che non è cresciuta attorno all’uomo, dove manca, e questo è certamente un messaggio apparentemente subliminale, l’architettura, manca cioè “ il sesto senso ”, che determina le soluzioni più opportune e che conciliando natura e tecnologia crea le condizioni per una migliore vivibilità.
E’ questo sesto senso quello che si vuole far emergere: la necessità dell’architettura di riprende il possesso della città, di quegli spazi urbani che necessitano una riorganizzazione per poter accogliere i cittadini all’interno di una più piacevole e serena condizione esistenziale.

Durante le quattro giornate sono state organizzate continue attività di formazione, informazione, confronti e dibattiti, conferenze e mostre.
E’ prevista la partecipazione di numerosi Presidenti degli Ordini degli Architetti e delegazioni regionali nonché diverse celebrità del mondo dell’Architettura, del Design, dell’Ambiente e del Paesaggio che si rapporteranno con amministratori e politici sui temi dell’architettura e dell’urbanistica.

Nella Galleria Civica sarà allestita una mostra di progetti ed opere degli architetti iscritti all’Ordine.
L’ingresso delle Scale Mobili di Via Armellini ospiteranno una Mostra di design: “Dalla prima Fiat 500, la prima Vespa, ai miti di oggi”, a cura di Lucania Ancient Motors Club e, lungo il percorso che conduce al Centro Storico, la Mostra “Urbanpromo” del Comune di Potenza. Dall’ingresso delle Scale Mobili in Via Caserma Lucana sarà possibile visitare un’esposizione di studi, ricerche e progetti dell’Università di Basilicata.

Nell’ottica di partecipazione e di coinvolgimento dell’intera “comunità urbana”, la Cupola Geodetica non verrà smontata alla fine dell’evento ma resterà all’attenzione dei visitatori anche per le festività natalizie insieme al giardino all’italiana ed alla mostra nella Galleria Civica.

Architettura – Città – Territorio
15 – 18 Dicembre 2011, Potenza
www.architetturacittaterritorio.it