Costruire con i sistemi in legno

A cura di:

L’American Hardwood Export Council (AHEC), associazione che rappresenta a livello internazionale l’industria statunitense del legno di latifoglia, è impegnata da molti anni nell’informare architetti e designer sulla varietà e sostenibilità delle specie che compongono la foresta di latifoglie americana, e sulle loro caratteristiche e impieghi. 
Queste informazioni sono oltremodo utili quando raggiungono gli studenti di architettura, che si preparano ad essere i professionisti di domani nella consapevolezza della necessità di rispettare l’ambiente, risparmiare energia e utilizzare per quanto possibile materiali ecocompatibili.
E il legno è l’unico materiale edile che si rinnova naturalmente. 
Anche quest’anno l’AHEC ha collaborato con la Facoltà di Architettura di Ferrara come sponsor del corso Laboratorio di Costruzione dell’Architettura tenuto dai professori Graziano Trippa, Pietromaria Davoli e Theo Zaffagnini per gli studenti del secondo anno di studi. All’apertura del corso tutti gli studenti iscritti (circa 130) hanno ricevuto campioni e pubblicazioni tecniche sui legni di latifoglie americane, ed hanno poi ragionato su queste informazioni per determinare le specie più adatte ai loro progetti.
Nel Laboratorio di Costruzione dell'Architettura si sviluppa annualmente un'esperienza di progettazione attinente una costruzione nella sua interezza e nelle sue singole parti costitutive, integrate tra loro.
Il tema di quest’anno era la progettazione di una piccola stazione ferroviaria eco_sostenibile, dotata anche di spazi di accoglienza e di aggregazione, da prevedersi su una linea a due binari di una rete ferroviaria di classe regionale.
Le finalità della ricerca progettuale erano molteplici: costruire con sistemi prevalentemente a secco, utilizzare materiali bio-ecosostenibili – in prevalenza legno – e contenere i costi raggiungendo elevati livelli di qualità edilizia.
Al corso era abbinato un concorso di progettazione con un duplice obiettivo dichiarato: stringere rapportididattici e di ricerca, reciprocamente proficui, con il comparto produttivo ed educare il futuro architetto ad una corretta e chiara stesura e comunicazione del progetto di architettura.  
La giuria del concorso era composta da:
·        prof. Graziano Trippa, preside della Facoltà di architettura di Ferrara
·        prof. Roberto Di Giulio, prof. Alberto Piancastelli, prof. Giulio Felli, professionisti e docenti della Facoltà di architettura di Ferrara
·        ing. Nicola Leonardi, direttore della rivista The Plan  affiancati dalla dott. Camilla Segre in rappresentanza dell’AHEC.
Il concorso si è concluso il 10 marzo 2010 con la cerimonia di premiazione nell’Aula Magna della Facoltà di Architettura di Ferrara, alla presenza della giuria.
Sono stati attribuiti 15 premi, messi a disposizione dall’AHEC, assegnati ai sei progetti vincitori e ai nove progetti segnalati. I 15 progetti suddetti inoltre hanno partecipato alla mostra finale allestita presso i locali della Facoltà di Architettura di Ferrara.
 
AHEC sponsor dell’VIII° premio di architettura “Costruire con i sistemi in legno” Università degli Studi di Ferrara – Facoltà di Architettura “Biagio Rossetti”A.A. 2009/2010