Cer speciale USA: consumo di piastrelle, real estate e distribuzione negli Stati Uniti

A cura di:

Il numero di marzo-aprile di Cer il Giornale della Ceramica, sfogliabile sul sito www.confindustriaceramica.it, dedica un'area tematica di sedici pagine con articoli, tabelle, statistiche ed interviste agli Stati Uniti d'America. 
La sezione Rapporto Paese rappresenta, un'importante innovazione per la rivista che, pubblicata ininterrottamente dal 1974, è strumento di riferimento e di informazione tecnica per il settore ceramico. Sedici pagine dedicate a conoscere un Paese strategico per l'industria ceramica italiana per l'economia internazionale.
Il Rapporto Paese approfondisce le dinamiche sul mercato statunitense delle costruzioni, concentrandosi sul comparto dell'edilizia residenziale (Housing Starts) i cui valori nel 2012, nonostante i miglioramenti di gennaio (+18%) e febbraio (+34%), sono ancora molto lontani dai livelli del 2007 (-50%).
Inoltre, un breve approfondimento sui prezzi delle case evidenzia come gli scambi si attestino ai livelli del 2002 con segnali positivi derivanti dalla vendita di abitazioni già esistenti.
Il focus evidenzia come, nonostante la recessione degli ultimi 5 anni, gli Stati Uniti si confermino uno dei mercati internazionali più dinamici nel consumo di ceramica: il 70% del consumo totale deriva infatti da piastrelle importate, e vede, tra i Paesi fornitori, l'Italia ai primi posti.Il riflettore sul segmento della distribuzione è fatto attraverso l'intervista a Tileshop, azienda commerciale californiana dedicata alla vendita di piastrelle, la cui attività si concentra sulla continua ricerca di prodotti caratterizzati da alta qualità e design distintivo.In una seconda intervista, Matt Grzywinksi, architetto dello studio Grzywinksi+Pons Ltd di New York, sottolinea come le piastrelle di ceramica italiane siano perfette per lo sviluppo di progetti di design perchè funzionali e contraddistinte da credenziali di durata, sostenibilità e costo.
Per quanto concerne il made in USA, sono state approfondite le dinamiche relative alla produzione di piastrelle di ceramica da parte di aziende italiane che vantano stabilimenti negli Stati Uniti, i cui valori nel 2010 rappresentano il 50% della produzione totale americana.Inoltre, il Country Report presenta la partecipazione delle aziende italiane a Coverings 2012 e gli eventi in programmazione presso lo stand Ceramics of Italy. Un articolo dedicato all'indagine antidumpigng sulle importazioni di ceramica asiatica si concentra invece sul mercato di stoviglie cinesi in Europa. L'intera industria europea ha infatti avanzato alla Commissione Europea la richiesta per l'avviamento di stumenti di difesa commerciale. 
Il numero di Cer prosegue poi con un approfondimento Real Estate sullo stato di avanzamento dei cantieri italiani per l'implementazione di progetti Social Housing.
Nell'Agenda Fiere sono illustrate le fiere internazionali dedicate alle tecnologie legate al mondo ceramico che si svolgeranno in Cina e Germania nei prossimi mesi, mentre la presentazione della nuova campagna promozionale Ceramics of Italy è al centro di Promozione. In Formazione si racconta l'avviamento del progetto di formazione per posatori italiani ed un percorso per lavoratori in mobilità; la sezione espositiva dedicata all'Estremo Oriente quale culla della ceramica al MIC di Faenza, è il tema di Ambiente.  
Le tecnologie destinate al grès porcellanato, grandi formati e fine linea, oltre a materie prime e additivi, sono protagonisti della Galleria, che raccoglie le presentazioni delle ultime innovazioni dedicate alla decorazione ceramica quale elemento distintivo per ogni prodotto. Da marzo è disponibile una nuova versione di 'Ceramica', l'applicazione per iPad che contiene Cer il giornale della Ceramica oltre alle pubblicazioni tecniche e di servizio dell’industria italiana della ceramica, settore economico composto dalle piastrelle e lastre in ceramica, ceramica sanitaria e stoviglie.
L'App aggiornata è arricchita di ulteriori contenuti come la presenza di Video delle grandi archistar che hanno tenuto lectio magistralis durante le ultime edizioni di Cersaie.