34° Simposio IABSE

A cura di:

L’International Association for Bridge and Structural Engineering non poteva che scegliere Venezia per il prossimo congresso annuale, uno dei più importanti appuntamenti dedicato all’ingegneria strutturale e all’architettura, che si svolgerà al Lido dal 22 al 24 settembre 2010 e potrà godere della tradizione pluricentenaria di ingegneria civile ed idraulica offerta dalla città.Il simposio, organizzato dal Gruppo Nazionale IABSE in collaborazione con l’Università IUAV di Venezia e il Politecnico di Milano, giunge alla sua 34° edizione e si focalizzerà sulla tematica delle infrastrutture all'interno di aree densamente popolate quale condizione comune a tutti i Paesi sviluppati e in via di sviluppo.
Circa 800 specialisti di fama internazionale dell’area mondiale, europea e italiana si riuniranno per discutere tecnologie e applicazioni per l’avanguardia edilizia.E proprio nell’ambito di quest’evento Tecnostrutture con il prof. Tobia Zordan e il prof. Chen (College of Civil Engineering, Tongji University, Shanghai) presenterà in anteprima i risultati delle ricerche svolte nei laboratori della Tongji University di Shanghaisulle prestazioni antisismiche del Nodo Sismi Rep®“I test– spiegail prof. Tobia Zordan (College of Civil Engineering, Tongji University, Shanghai) – sono mirati allo sviluppo di collegamenti innovativi tra elementi prefabbricati per sfruttarne al meglio le caratteristiche prestazionali.
Vogliamo consentire al progettista che si rivolge alla prefabbricazione di alto livellouna maggiore consapevolezza in merito alla risposta strutturale dei giunti – e perciò dell'intero manufatto – a fronte di un evento sismico.”Il nuovo sistema di connessione affiancherà il Nodo Sismi Rep®, che inserito nelle zone di intersezione tra trave e pilastro permette di governare gli effetti locali di diffusione delle tensioni, fornendo un’efficace risposta sismica di tipo dissipativo
Da anni Tecnostrutture®punta sulla ricerca e lo sviluppo di prodotti strutturali antisismici all'avanguardia. Numerose sono infatti le collaborazioni attivate con importanti atenei nazionali e internazionali tra i quali quelli di Padova, Venezia, e Shanghai.