Tree-House School: la scuola sostenibile e modulare per l’era post Covid

Tree-House School: la scuola sostenibile e modulare per l’era post Covid

La pandemia ha evidenziato l’importanza di progettare edifici che non si limitino a considerare i criteri di sostenibilità, ma che siano in grado di rafforzare il rapporto con la natura, con spazi esterni e interni interconnessi tra loro. Tree-house School è un progetto di edilizia scolastica ispirato alla casa sull’albero.

a cura di Tommaso Tautonico

Tree-House School: la scuola sostenibile e modulare per l’era post Covid

Indice degli argomenti:

Le scuole del futuro dovranno essere progettate seguendo un nuovo punto di vista, dovranno far fronte ad una nuova condizione imposta dalla pandemia. Per soddisfare questa nuova necessità, l’architetto Valentino Gareri ha progettato una Tree-House School, un edificio scolastico sostenibile e modulare, adattato al mondo post-COVID.

La Tree-House School è una scuola che abbraccia tutte le fasi del processo educativo dalla scuola materna, alla primaria e secondaria, comprendendo aree ricreative e di svago come una piazza urbana, un caffè e una biblioteca.

Il progetto propone un nuovo modello di edificio in cui spazi esterni ed interni si fondono tra loro generando un ambiente sano e ben ventilato.

Tree-House school, perfetta integrazione tra ambienti interni ed esterni

La pandemia ha incoraggiato le persone a frequentare spazi ampi, all’aperto e poco affollati, ed è per questo che gli ambienti scolastici della Tree-house sono stati ampliati, garantendo il distanziamento opportuno fra tutti i fruitori.

Una scuola modulare, ispirata alla casa sull’albero

La scuola prende ispirazione dalla casa sull’albero, il progetto prevede di realizzare una scuola sospesa, immersa nella natura, dove il rapporto con essa sia forte e strettamente connesso alle attività scolastiche. L’edificio è sviluppato su due strutture anulari, con tetti fruibili e una combinazione fra spazi interni ed esterni nei quali è possibile svolgere le attività didattiche.

Le aule sono disposte in cerchio e ognuna affacciata su cortili esterni. La struttura anulare dell’edificio è composta da singoli moduli di 55 mq ciascuno, realizzati in legno lamellare a strati incrociati in grado di ospitare aule ideali di 20/25 studenti.

Tree house school, Una scuola modulare, ispirata alla casa sull’albero
Una delle aule

Le facciate che delimitano l’edificio sono composte da un’alternanza di pannelli in legno massiccio e vetro, una scelta che favorisce la giusta diffusione della luce naturale negli ambienti interni e assicura una splendida vista esterna.

Un progetto sostenibile per il mondo di domani

L’architetto Valentino Gareri presenta una scuola autosufficiente, che adotta diversi accorgimenti per il risparmio energetico. L’edificio comprende collettori di acqua piovana, pannelli fotovoltaici e turbine eoliche, situate sul tetto più alto, dove tutti gli studenti possono osservarle.

In questo modo la sostenibilità ambientale diventa parte dell’esperienza educativa dei bambini, che si avvicinano a questo tema vivendo e osservando l’edificio stesso.

La scuola è realizzata con materiali naturali, con tecniche di costruzione a basso costo, presenta un design altamente flessibile e adattabile alle diverse attività scolastiche anche nel caso in cui debba essere  coinvolta la comunità. Il design modulare dell’edificio consente un possibile ampliamento della scuola in futuro, così da  poter ospitare più aule e altri spazi per poter svolgere le diverse attività.

Tree-House School: la scuola sostenibile e modulare per l’era post Covid

Img by valentinogareri.com