Il legno nel Kerakoll Technology Center

A cura di:

Il nuovo edificio dell’azienda modenese Kerakoll rappresenta senza dubbio un modello di sviluppo per il futuro e un simbolo, anche dal punto di vista architettonico, della natura sperimentale ed innovativa dell’azienda.
A tal fine, sono state coinvolte alcune tra le aziende leader del proprio settore: Stahlbau Pichler, per le strutture in acciaio, e Holzbau S.p.A. per la copertura in legno lamellare, le quali hanno fornito tecnologie, materiali e consulenza specialistica con un’attenzione particolare al tema della eco-compatibilità.
 
LA COPERTURA: HOLZBAU SPA
Per la realizzazione del pacchetto di copertura è stata chiamata la Holzbau spA di Bressanone che ha fornito le tecnologie e la consulenza necessaria ad eseguire una struttura di elevata complessità architettonica.
La forma dell’edificio, nell’ispirarsi alle chiglie delle navi in legno presenta un’assoluta irregolarità geometrica, che nel caso della copertura, si manifesta in una serie di superfici a doppia curvatura.
La struttura portante dell’edificio è composta da due parti: uno scheletro in acciaio che sorregge l’intera orditura della copertura, costituita da travi principali, disposte a raggiera rispetto al centro dell’edificio, e un’orditura secondaria che ha il compito di dare la forma al manto di copertura da cui sporgono dei coni per l’aerazione e il trattamento dell’aria. L’orditura principale termina nella parte sommitale creando l’appoggio per un grande lucernario in vetro di forma ellittica.  

LA FASE DI PROGETTAZIONE
L’ufficio tecnico di Holzbau S.p.A. ha svolto un ruolo fondamentale nello svolgimento delle varie fasi di realizzazione dell’opera, incontrandosi presso la sede di Kerakoll a Sassuolo con progettisti e rappresentanti delle varie ditte per risolvere i problemi di coordinamento, di progettazione e di studio dei dettagli.
Grazie ad un modello tri-dimensionale della copertura è stato possibile coordinare le varie fasi di progettazione delle sotto-strutture in acciaio, sviluppando dettagli di appoggio e fornendo al contempo le quote ed il tracciamento delle strutture portanti.
Particolare cura è stata data alla verifica e allo studio del pacchetto di copertura per individuare i materiali più idonei e le fasi di posa e per garantire un adeguato supporto al manto finale costituito dalle piastrelle. In collaborazione con il reparto ricerca e sviluppo della Kerakoll S.p.A. è stata verificata l’idoneità del supporto per il manto finale eseguendo svariati campioni di prova con diversi tipi di materiali e prodotti.
Data la complessità dell’opera e la necessità di eseguire periodici cicli di manutenzione e monitoraggio dello stato del manto di copertura, è stato sviluppato, in una seconda fase, un sistema completo di linea vita integrato con la copertura.
Grande lavoro hanno richiesto i vari dettagli studiati per garantire il corretto funzionamento del pacchetto di copertura.
Fondamentale è stata la capacità di Holzbau di lavorare tutte le travi curve con le macchine a controllo numerico per garantire un’elevata precisione dei singoli elementi, premessa fondamentale per la realizzazione di un’opera così geometricamente complessa.

LA FASE DEL CANTIERE
La fase di cantiere è stata molto importante e delicata.
Grazie all’esperienza dei carpentieri Holzbau è stato possibile risolvere alcune problematiche riguardanti l’esecuzione non sempre ottimale delle sotto strutture e il lavoro su superfici molto inclinate in perfetta sicurezza utilizzando DPI individuali quali funi e imbraghi.  Fondamentale è stato il superamento  delle problematiche legate alla geometria delle strutture totalmente irregolari nel coordinarsi costantemente con le altre imprese presenti per evitare pericolose interferenze nelle lavorazioni.
Considerata la geometria estrema della parte sommitale, in cui ci sono dei punti perfino strapiombanti, la capacità dei carpentieri Holzbau di lavorare ancorati a funi ha permesso di posare le strutture e il pacchetto di copertura in assoluta sicurezza, garantendo allo stesso tempo un’adeguata velocità di posa.  

NUMERI DEL PROGETTO 
342 mc di legno lamellare (diritto e curvo)
1800 h di lavorazioni eseguite presso lo stabilimento Holzbau
2525 h di ufficio tecnico Holzbau per il disegno
730 h di ufficio tecnico Holzbau per la progettazione
15 trasporti
Inizio cantiere 25/08/2009
2700 mq copertura

Per ulteriori informazioni
www.holzbau.com