Nessuna bolla immobiliare…lo dice l’ANCE

A cura di:

“E’ importante in questo momento di crisi durissima avere grande attenzione nella valutazione dei dati per cercare di evitare effetti negativi per le imprese e per il patrimonio dei cittadini”.
In Italia esiste una domanda insoddisfatta di casa ma la crisi del credito impedisce a questa domanda di trovare uno sbocco.
“E’ necessario quindi – secondo il presidente dei costruttori – riattivare il circuito del credito soprattutto a favore delle giovani coppie e mettere in moto politiche che favoriscano l’accesso al bene casa”.