La “Torre delle Arti” a Milano

A cura di:

A Milano nell’area della ex Montedison, nei pressi di piazza Caneva, sorgerà la “Torre delle Arti”, un edificio-scultura a uso residenziale, progettato da Marco Casamonti dello studio Archea associati su commissione del gruppo finanziario australiano Babcock & Brown.
Il progetto, che è stato approvato dalla Commissione Edilizia del Comune, dovrebbe concludersi entro la primavera del 2010. Sono previsti due “edifici scultura”, alti rispettivamente 45 e 94 metri, con 140 appartamenti da 150 metri quadrati, palestre, piscina e zona benessere. Gli ultimi due piani dell’edificio più alto sono destinati a un ristorante.
La torre di 94 metri si avvolge su se stessa, offrendo su ogni lato una vista prospettica diversa, come fossero quattro torri che si articolano attorno a un corpo centrale.
La soluzione acciaio sia per la struttura portante che per gli interventi di completamento, potrà dare slancio architettonico e prestigio al nuovo complesso edilizio. L’edificio, che si sviluppa in altezza, permette di dare più spazio al verde. La superficie complessiva è la stessa occupata dai due edifici ex Montedison (20 mila metri quadrati) ma l’assetto verticale consentirà di risparmiare il 58% dell’area che sarà così sfruttata per una piazzetta interna e un giardino.