TX Active® per la prima volta a Bergamo

A cura di:

Un’auto su tre che passerà nella rinnovata via Borgo Palazzo non lascerà tracce di smog nel centro di Bergamo.
Un aiuto sensibile contro l’inquinamento sarà garantito dal nuovo cemento disinquinante TX Active® che è stato usato per la realizzazione della nuova pavimentazione stradale.
E’ questo il debutto, nella città di Bergamo, del prodotto innovativo “mangiasmog” nato, sviluppato e testato nei laboratori di Italcementi di via Camozzi e via Vivaldi a pochi passi dal Borgo.
TX Active® è un principio attivo fotocatalitico per prodotti cementizi in grado di abbattere gli inquinanti organici e inorganici presenti nell’aria, la cui efficacia è stata a lungo testata e quindi certificata da importanti centri di ricerca indipendenti (CNR, ARPA, Centro Ricerche di Ispra).
La sua formulazione è il frutto di 10 anni di ricerca, prove e applicazioni svolte dal CTG (Centro Tecnico di Gruppo, società del Gruppo Italcementi) che ha portato alla definitiva formulazione del principio attivo.
Questo materiale è messo a disposizione da Italcementi a tutta la filiera dei materiali per l’edilizia che può così offrire prodotti con alti standard qualitativi sotto il marchio TX Active®.
“Ci fa molto piacere che la Città di Bergamo abbia scelto di utilizzare questo prodotto in grado contribuire ad abbattere lo smog nei centri urbani” ha detto Fabrizio Donegà, Vice Direttore Generale di Italcementi e responsabile delle attività Italia – “l’Amministrazione comunale ha fatto una scelta innovativa come è innovativo TX Active®.
Come cittadino mi auguro che l’attenzione e la sensibilità dimostrata dal Comune di Bergamo ai temi ambientali possa essere fatta propria anche da altre città nell’adottare una risposta attiva ai problemi dell’inquinamento.
La piena efficacia delle applicazioni di prodotti TX Active® si manifesta infatti negli interventi su larga scala, dove la maggiore superficie esposta agli inquinanti e alla luce può restituire i migliori risultati in termini di riduzione degli agenti nocivi alla salute. In questo senso interventi su pavimentazioni o su rivestimenti murali in zone urbane sottoposte ad alto traffico sono i principali esempi di applicazione”. I ricercatori di Italcementi hanno infatti calcolato che su una via lunga 500 metri a due sensi di marcia (proprio come il tratto inaugurato oggi in via Borgo Palazzo) percorsa da 400 vetture all’ora, l’utilizzo di TX Active® permette la riduzione dell’effetto inquinamento pari a 150 vetture in meno.
In altre parole il fumo emesso da un’auto su tre viene quindi “mangiato” dalla reazione fotocatalitica innescata dal principio TX Active®.
L’applicazione di via Borgo Palazzo ha avuto una fase sperimentale in una via di Segrate (Mi) dove una malta fotocatalitica contenente TX Active® è stata utilizzata per rivestire la superficie asfaltata di un tratto di via Morandi una strada lunga 230 metri e larga 10, percorsa ogni giorno da circa 1.000 veicoli/ora. Il monitoraggio ha certificato un abbattimento degli ossidi di azoto intorno al 60%.
In base all’accordo con il Comune di Bergamo, Italcementi ha condotto nei mesi scorsi una serie di analisi preliminari attraverso una campagna di rilevazione ed elaborazione dei dati degli inquinanti prima del rifacimento relativamente agli NOx (Ossidi di Azoto) con rilevazioni spot di Lux, Uva, Uvb, direzione e velocità del vento e conteggio autoveicoli.
I risultati saranno confrontati con le prove effettuate al termine dei lavori.
Le prove realizzate in questi anni con applicazioni in ambiente urbano hanno evidenziato – fuori dalle condizioni ottimali dei laboratori – una capacità significativa di riduzione degli inquinanti, oscillante fra il 20 e il 70%, in relazione alle condizioni atmosferiche e all’irraggiamento luminoso che innesca il processo di fotocatalisi.
Tra le numerose realizzazioni che hanno visto la posa di materiali fotocatalitici, prodotti dai diversi partner TX Active® (tra cui Magnetti che ha realizzato i masselli utilizzati in Via Borgo Palazzo), si segnalano:
• la pavimentazione in masselli autobloccanti di via Settemetri a Roma
• la pavimentazione in masselli autobloccanti della scuola Cardinal Lambruschini di Roma
• la pavimentazione in masselli autobloccanti della Accademia Yoga Maharishi Sathyananda di Brescia
• la pavimentazione in masselli autobloccanti del centro sportivo Montichiarello di Montichiari, Brescia
• la pavimentazione della Piazza Tanucci a Firenze
• la pittura della palestra della Scuola Media Statale di via Ribolle a Forlì.

Per ulteriori informazioni sui prodotti Italcementi
www.italcementi.it