Concorso per costruire una Casa a misura di bambino

A cura di:

L’Associazione Gi.Pro, Tavolo dei Giovani Professionisti del Trentino, in collaborazione con AgaTn, Giovani Architetti del Trentino propone il concorso Casa a misura di bambino”.
Obiettivo del concorso è promuovere e sostenere la capacità progettuale e creativa di giovani professionisti nelle discipline architettoniche, ingegneristiche, educative e psicologiche, riuniti in gruppi multidisciplinari, stimolandoli a partecipare per dare impulso a progetti che si distinguano per la qualità generale della proposta.
Il tema della casa a misura di bambino ha trovato nella cooperativa di solidarietà sociale, Villaggio del
Fanciullo SOS di Trento, una declinazione pratica ad un’esigenza specifi ca.
“La casa, oltre ad essere una semplice struttura abitativa, diventa soprattutto il contesto psicologico nel quale ciascuno si sente a proprio agio e sperimenta quelle relazioni “familiari” indispensabili per lo sviluppo individuale e sociale della persona” (Progetto educativo dei Villaggi Sos – Italia).
A Montevaccino, una località montana alle porte di Trento, il Villaggio del Fanciullo ha messo a disposizione un’area immersa nel verde, attualmente caratterizzata dalla presenza di un’abitazione per vacanza poco utilizzata, in quanto non adatta alle esigenze di accoglienza di più bambini, di età compresa tra i 4 e i 12 anni.
Le fi nalità dell’intervento, le esigenze e gli obiettivi da soddisfare e ogni altra informazione per la redazione del presente concorso, sono contenute nell’allegata documentazione tecnica, parte integrante e sostanziale del presente bando.

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a gruppi interdisciplinari costituiti da giovani Professionisti
el campo tecnico (Ingegneri e/o architetti) e del campo sociale (assistenti sociali e/o educatori e/o psicologi…), under 40 ed iscritti rispettivamente ai propri Albi professionali.
La partecipazione in gruppo multidisciplinare, composto almeno da un tecnico e da una fi gura che lavora nell’ambito sociale, è obbligatoria e tutti i componenti del gruppo devono essere in possesso dei requisiti sopra riportati.

Il materiale dovrà essere inviato all’Ordine degli Architetti e ppc di Trento, vicolo Galasso n. 19, 38122 Trento, tassativamente entro le ore 12.00 del 15 novembre 2011.

Per ulteriori informazioni e per scaricare il bando
www.agatn.net