The Heights: la scuola con due giardini sul tetto

A cura di:

Porta la firma di BIG il progetto della scuola pubblica con due giardini sul tetto denominato The Heights. L’edificio, realizzato in Virginia in collaborazione con l’architetto Leo A Daly, ha ricevuto, anche grazie al sistema di giardini e terrazze panoramiche, il prestigioso riconoscimento LEED Gold.Edificio scolastico The HeightsIl progetto nasce con la finalità di unire due sistemi scolastici esistenti ad Arlington: la scuola H-B Woodlawn, che accoglie le classi da 6 a 12 anni, e il programma Shrun Eunice Kennedy, che offre un’istruzione speciale per gli studenti di età compresa tra gli 11 e i 22 anni.

The Heights si estende su una superficie di 16.700 metri quadrati e ospita oltre 775 studenti.

Attraverso questo progetto BIG rivoluziona la concezione di edificio scolastico, organizzando le funzioni all’interno di una struttura caratterizzata da cinque lastre rettangolari che aprendosi  assumono la forma di un ventaglio generando terrazze verdi e prolungando le aule.

Caratteristiche del progetto

L’edificio, realizzato in mattoni bianchi smaltati e ampie vetrate, presenta nella zona centrale le diverse attività dedicate agli studenti tra cui l’auditorium da 400 posti, la palestra, la biblioteca, la reception e la caffetteria, posizionate accanto a una hall a tripla altezza.Scorcio progetto The HeightsI due piani inferiori comprendono una sala di fisioterapia professionale e uno spazio per favorire l’elaborazione sensoriale.

L’organizzazione delle aule assume la forma di un ventaglio generando una serie di terrazze a cascata la cui profondità è stata calcolata appositamente per poter ospitare grandi alberi e gestire il deflusso delle acque piovane, riutilizzate per l’irrigazione delle piante stesse.

La disposizione dei cinque volumi delle aule, impilati e imperniati su una base di dimensioni maggiori, permette di collegare ogni piano al giardino pensile corrispondente, che risulta sovrastare le aule sottostanti.Vista interna della scuolaIn contrasto con l’esterno in mattoni bianchi, ogni livello dell’aula all’interno dell’edificio è decorato con un colore unico, tra cui blu, viola, rosa, giallo e arancione.

L’accesso ai diversi piani e ai giardini è gestito mediante una scala a chiocciola che si alterna tra interno ed esterno snodandosi attraverso i vari piani per consentire un accesso funzionale a ciascuno di essi.

In questo modo tutti gli studenti, di entrambi i programmi e di tutte le età, risultano essere visivamente e fisicamente collegati tra loro, favorendo il contatto sociale. La volontà di collegare i diversi ambienti creando una continuità è ben evidenziata dalla presenza di una grande quantità di vetri sia all’interno che all’esterno.

Le terrazze svolgono una funzione importante dal punto di vista sociale in quanto permettono ai ragazzi di riunirsi all’aperto trascorrendo momenti di svago, ma assumono anche una funzione di apprendimento grazie alla presenza di spazi dedicati.Spazio esterno The HeightsPer trascorrere momenti di svago all’aria aperta e svolgere le attività sportive è presente un campo sportivo delimitato da pareti verdi. Lo spazio esterno è poi completato da due cortili sotto quota, un giardino d’ingresso e dal nuovo parco pubblico all’angolo tra Wilson e Quinn Street dal quale è possibile accedere alla prima terrazza sul tetto quando la scuola non è in sessione.

Foto by big.dk