Expo Build, Ceramics China Shangai e Seebbe Belgrado

A cura di:

Il Gruppo ribadisce così il forte orientamento all’internazionalizzazione, con particolare attenzione ai mercati emergenti.
A ribadire il forte orientamento all’internazionalizzazione e l’alto livello di specializzazione che contraddistinguono il Gruppo Bolognafiere sono due manifestazioni realizzate a Shangai dal 31 marzo al 3 aprile scorso: Expobuild China e Ceramics China, organizzati da BolognaFiere e Cmp Sinoexpo.
Expo Build è tra le più importanti fiere specializzate cinesi nei materiali da costruzione, della decorazione e delle finiture d’interni.
Ceramics China è la fiera leader in Asia nel settore della ceramica: con 450 espositori nazionali ed internazionali, e con una superficie espositiva complessiva di 45.000 mq.
L’edizione 2009 ha registrato l’affluenza di più di 30.000 visitatori professionisti, provenienti da tutto il mondo. Hanno partecipato alla manifestazione architetti, arredatori, designers di interni, importatori e esportatori, commercianti e decoratori di ogni nazionalità, che hanno potuto così ricevere un aggiornamento qualificato sulle proprie aree di business attraverso un iter espositivo d’eccezione.
Tra i principali brand presenti, sono da ricordare Graniti Fiandre, Panaria, Azulev, Giampieri Rubinetterie, Sannini, Sicis, Inalco, Novabell, Elios, Marca Corona, Cerasarda, Champion, Toto e molte altri nomi del settore. Fiore all’occhiello della manifestazione è stata la mostra “Il bagno ideale”, esibizione speciale, promossa da BolognaFiere, Cmp Sinoexpo e dalla rivista “Abitare”, che ha ospitato quattro spazi bagno, completamente arredati e disegnati da architetti italiani che hanno riprodotto le ambientazioni dell’hotel, della villa residenziale, della spa o della casa e infine, del “bagno del futuro”.
A progettare e realizzare le quattro installazioni sono stati: Diego Grandi, Paola Navone, Ludovica e Roberto Palomba e Giovanna Talocci, che hanno così mostrato, attraverso espressioni l’eccellenza delle ceramiche italiane, mettendo a disposizione di professionisti locali ed internazionali la propria creatività e il proprio know–how in materia di architettura d’interni.
Dopo il successo di questa edizione, dunque, l’appuntamento è a Ceramics China 2010: dal 30 marzo al 2 aprile, infatti, Shangai ospiterà la 18° edizione della manifestazione, che si amplierà ai sistemi informatici per la progettazione e il design e a tutti i materiali e le soluzioni per il risparmio energetico e per il costruire sostenibile, riconfermandosi come il punto di riferimento asiatico per il mondo delle costruzioni.
Il rilievo internazionale di BolognaFiere nel settore delle fiere dell’architettura e delle costruzioni trova ulteriore conferma nella rilevante presenza avuta a Seebbe (South East Europe Belgrade Building Expo), la 35° fiera internazionale dell’Edilizia, leader nel comparto dei materiali da costruzione, che si è conclusa il 26 aprile scorso a Belgrado. A Belgrado, infatti, BolognaFiere ha portato la collettiva delle aziende italiane del settore dei macchinari e dei materiali per l’edilizia, degli strumenti per la lavorazione del marmo, dei materiali isolanti, della costruzione e dell’arredamento d’interni e dell’edilizia industriale. Il Gruppo BolognaFiere, fra i leader internazionali nell’organizzazione di eventi fieristici, comprende 21 società che gestiscono 3 diversi quartieri fieristici realizzando ogni anno oltre 80 manifestazioni in Italia e all’estero. Forte specializzazione del portafoglio espositivo, orientamento all’internazionalizzazione, strutture all’avanguardia – 375.000 metri quadrati complessivi di superficie (aree coperte e aree esterne) – e un’ampia offerta di servizi sono i plus della società. Il Gruppo BolognaFiere, accanto alla tradizionale attività di organizzatore fieristico, comprende una società per le attività sui mercati internazionali, un’organizzazione dedicata ai congressi, una società di servizi e una società di ristorazione e catering fieristico.