Ceramic World Review

A cura di:

È Marazzi Group il maggior produttore mondiale di piastrelle ceramiche, con 110 milioni di mq realizzati nel 2008. Il gruppo, presieduto da Filippo Marazzi, è infatti in testa alla classifica stilata da Ceramic World Review, la rivista internazionale leader nel settore ceramico edita da Tile Edizioni, e pubblicata nel numero di luglio in distribuzione in questi giorni. Marazzi, unico produttore italiano presente, è seguito dal gruppo messicano Lamosa e da Rak Ceramics, gruppo medio-orientale con una sede commerciale nel comprensorio sassolese.
La classifica è stata stilata in base alle quantità prodotte nel 2008, unico parametro omogeneo tra produttori che realizzano prodotti qualitativamente molto differenti. La maggioranza dei gruppi presenti in graduatoria provengono infatti da paesi in via di sviluppo concentrati su produzioni di qualità medio-bassa destinate al fabbisogno edilizio locale.
Nella maggioranza dei casi, le quantità prodotte nel 2008 non variano in misura sostanziale rispetto a quelle realizzate nell’anno precedente, tranne che in due casi. Il gruppo tailandese SCG, proprietario del noto marchio Cotto, grazie allo shopping societario effettuato nel corso dello scorso anno, è diventato il maggior produttore tailandese di piastrelle con un output di 104 milioni di mq, posizionandosi al quarto posto della graduatoria, e il colosso egiziano Cleopatra (con sede italiana a Bologna) che ha avviato un faraonico stabilimento in Egitto che ha portato la sua capacità produttiva a 104 milioni di mq.
Le altre aziende presenti in classifica sono: New Zhong Yuan (China), Prime Group (Vietnam), New Pearl (China), Cersanit (Polonia), Mulia (Indonesia).