Menara Telekom Tower

A cura di:

Menara Tower, sede del quartier generale di Telekom Malaysia, è una delle torri di telecomunicazioni più alte del mondo e, oltre ad essere un’affascinante meta turistica, è uno dei simboli della più avanzata tecnologia in Asia e nel mondo.
Progettato con criteri per garantire il minimo impatto ambientale, l’edificio è stato dotato di innovative tecnologie come il flessibile ed ecocompatibile sistema di climatizzazione under-floor Hiross Flexible Space System.
L’eleganza della skyline di Kuala Lumpur
Il cuore di Kuala Lumpur, a pochi chilometri dalle famosissime Petronas Towers, è stato scelto come luogo ideale per ospitare la Menara Telekom Tower, quartier generale di Telekom Malaysia, la più grande compagnia di telecomunicazioni del paese e la seconda più importante del sud-est asiatico. L’impressionante opera architettonica, costruita tra il 1998 e il 2001, è uno degli edifici più alti al mondo e si staglia elegantemente tra il landscape della capitale della Malaysia per 421 metri con inconfondibile grazia. L’edificio infatti si sviluppa e innalza lungo un asse est-ovest, con un movimento a spirale che ne alleggerisce la figura. I suoi 55 piani sono intervallati ogni tre da una serie di “sky gardens” ovvero giardini pensili che uniscono i due lati della struttura, fungendo da spazi verdi ricreativi per i frequentatori degli affollati ambienti interni. Un ampio teatro, che contiene fino a 2.500 persone, e un centro ricreativo per lo staff di Telekom Malaysia, completano la struttura di più di 487.000 mq.

Il concetto architettonico: natura e tecnologia
“La forma dell’edificio è stata concepita come fosse una pianta che sta crescendo, ansiosa di raggiungere la luce, con solide radici a cui ancorarsi ma con la bellezza e la leggerezza di una foglia distesa” questa è la definizione della Menara Telekom Tower espressa dagli architetti dello studio Hijjas Kasturi Associates. Sulla base di questo concetto il progetto della torre è stato sviluppato ispirandosi alla forma di una foglia di bambù, pianta considerata uno dei simboli della Malaysia. Il richiamo all’elemento naturale non è puramente una questione estetica e formale ma essenzialmente concettuale. L’intento dei progettisti, infatti, era quello di creare un esempio concreto di “architettura intelligente” che cercasse di compenetrare la tecnologia con la natura. Tutto nel progetto della Menara Telekom Tower è stato studiato per essere in armonia con l’ambiente naturale: l’orientamento della torre, il disegno delle finestre e l’investimento in sistemi “energy efficiency”, che esprimono l’impronta decisamente tecnologica per la gestione dell’edificio e dei suoi spazi interni.

La coerenza al concetto architettonico
Restando coerenti al concetto di “architettura intelligente” improntata all’attenzione per il risparmio energetico, gli architetti hanno deciso di adottare anche all’interno dell’edificio tecnologie a basso impatto ambientale. Per questo motivo, il sistema di climatizzazione under-floor di Hiross Flexible Space System è stato individuato come la soluzione ideale per realizzare un perfetto connubio tra tecnologia avanzata, attenzione al contenimento dei consumi energetici e adattabilità alla singolarità degli ambienti interni. Infatti sono numerose le società, ognuna con esigenze differenti, che hanno scelto la Menara Telekom Tower come sede per i propri uffici. Tra queste, per esempio, DaimlerChrysler, Hapag-Lloyd, Unilever, Henkel Malaysia, Penerbangan Malaysia Berhad, Takaful Nasional e l’IT Department di Tenaga Nasional.
I 130.000 mq di superficie dedicata agli uffici, in cui è stato installato l’impianto, sono caratterizzati da spazi interni dissimili per metratura e lay-out, particolarità che imponeva un’estrema attenzione alle singole esigenze di comfort di più di 6.000 persone. Date le particolari caratteristiche dell’edificio, le singole necessità degli occupanti e preso atto del fatto che tutte le aree erano dotate di un pavimento sopraelevato, i progettisti hanno individuato Hiross Flexible Space System come il sistema di climatizzazione che maggiormente era in grado di soddisfare tutte le esigenze.

Le soluzioni tecnologiche di Hiross Flexible Space System
Hiross Flexible Space System è un sistema di climatizzazione che appartiene alla categoria degli impianti UFAD (Under Floor Air Conditioning) e utilizza lo spazio sotto il pavimento per la diffusione dell’aria nell’ambiente. A differenza dei tradizionali impianti UFAD, Hiross Flexible Space System permette di creare un microclima personalizzato all’interno delle diverse aree, diffondendo l’aria attraverso delle unità terminali (Hiross TU), che hanno la caratteristica di poter essere spostate a piacimento, con grande facilità e senza il bisogno di tecnici specializzati, anche dopo la prima installazione.
All’interno della Menara Telekom Tower, per valorizzare al meglio gli spazi a disposizione, i progettisti hanno installato 2 tipi differenti di unità terminali Hiross. Le unità Hiross C, che utilizzano il sottopavimento come canale sia di mandata che di ripresa dell’aria, sono state installate nelle aree più ridotte così da evitare la contaminazione tra gli spazi, migliorare l’efficienza di ventilazione e trattare l’aria solamente nelle zone utilizzate. Le unità Hiross V, che invece “aspirano” l’aria di ritorno dalla parte alta dell’unità centrale, evitando la presenza di setti divisori nel sottopavimento, sono state installate dove era necessario un aumento della superficie della distribuzione dell’aria.
Le unità terminali Hiross installate in totale sono state 1846.

I benefici della “tecnologia intelligente”
La flessibilità e la facilità di installazione di Hiross Flexible Space System hanno permesso di semplificare la fase progettuale, abbreviando considerevolmente i tempi e, dunque, i costi di realizzazione del sistema di condizionamento. Il sistema di climatizzazione under-floor ha reso possibile la creazione di un microclima personalizzato nelle diverse aree dell’edificio e, attraverso la gestione del controllo termico a zone, è stato possibile decidere con esattezza la temperatura in ogni area dedicata agli uffici, ottenendo un comfort climatico personalizzato anche su una superficie di 130.000 mq.

L’ecosostenibilità prima di ogni cosa
Flessibilità, personalizzazione, qualità dell’aria sono solo alcune delle caratteristiche che hanno portato alla scelta di installare Hiross Flexible Space System all’interno delle aree destinate agli uffici della maestosa Menara Telekom Tower. Questo innovativo sistema di climatizzazione, rispettando gli standard di efficienza, permette di soddisfare la necessità di risparmio energetico da un lato e la salvaguardia dell’ambiente dall’altro, entrambe caratteristiche fondamentali per restare fedeli al concetto architettonico espresso dallo studio Hijjas Kasturi Associates.
La possibilità di gestire la temperatura con esattezza in ogni area d’installazione, il lavoro a basse pressioni, l’utilizzo di tecnologie innovative e di unità terminali ad alte prestazioni e il conseguente minor consumo di elettricità si traducono quindi in un aumento notevole di efficienza energetica. Hiross Flexible Space System, infatti, assicura un risparmio diretto superiore rispetto alla media dei tradizionali impianti di climatizzazione e, confrontato con gli impianti a portata d’aria variabile (VAV), riduce i consumi del 25-30%. A questo risultato va aggiunto un basso impatto ambientale, infatti, rispetto ai sistemi VAV, Hiross Flexible Space System emette nell’atmosfera il 29% in meno di CO2.