Cantina Kellerei Kaltern, effetto scenico sorprendente

A cura di:

Gli architetti Sergio Scienza e Jutta Winkler firmano l’ampliamento della cantina vinicola “Kellerei Kaltern” situata a Caldaro e realizzata con speciali lamiere metalliche forate per un effetto scenico unico. Foglie di vite decorano l’edificio sia nelle ore diurne che in quelle serali. Il rivestimento esterno di Pichler

a cura di Silvia Giacometti

Ampiamento Cantina vinicola Kellerei Kaltern, effetto scenico sorprendente

Indice degli argomenti:

Lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige si possono incontrare una grande quantità di cantine vinicole che riproducono fedelmente la storicità di un tempo passato. Alcune con richiami diretti all’architettura gotica tedesca oppure a quella rinascimentale italiana, altre più contemporanee con caratteristiche più moderne come quella realizzata dagli architetti Sergio Scienza e Jutta Winkler per la cantina vinicola “Kellerei Kaltern”.

Con sede a Caldaro, in provincia di Bolzano, la nuova cantina “Kellerei Kaltern” è stata concepita dai progettisti con estrema creatività trovando un connubio perfetto tra natura e architettura, caratterizzata da una particolare essenza estetica che cela una importante competenza tecnica e ingegneristica. Cantina Kaltern è oggi, con i suoi 650 soci, 450 ettari di vigneto, 3.500.000 bottiglie annue prodotte, la più importante interprete della Schiava versione Lago di Caldaro.

Il progetto della cantina Kellerei Kaltern

Firmato dagli architetti Sergio Scienza per la parte produttiva della cantina e Jutta Winkler per la parte scenica ed estetica delle facciate, l’intero ampliamento è stato realizzato in soli due mesi. Un lasso di tempo significativo che comprende la fase di posa in opera della nuova pelle metallica, la progettazione costruttiva e la prefabbricazione in officina tramite speciali macchine che consentono contemporaneamente il taglio, la punzonatura e la piegatura delle lamiere secondo disegno architettonico. Nei due mesi di lavoro sono state eseguite anche tutte le opere accessorie e le molte finiture del rivestimento.

Progetto ampliamento della cantina Kellerei Kaltern

«La cantina “Kellerei Kaltern” è un edificio semplice, funzionale, costruito con elementi di calcestruzzo prefabbricati. Lavorare a questo progetto è stata una grande opportunità perché mi ha permesso di spaziare molto sulle scelte architettoniche e su quelle stilistiche, ma soprattutto di contaminare i due spazi – quello esterno e quello interno – in modo sapiente e innovativo. Inoltre, data la posizione strategica sita proprio all’ingresso del paese, questo progetto doveva ricreare qualcosa di unico. Ogni visitatore doveva subire il fascino di questa architettura: per questo motivo ho pensato a una facciata che cambiasse aspetto con il passare delle ore del giorno, proprio come fanno i vigneti durante le diverse stagioni dell’anno» Architetto Jutta Winkler

Progetto ampliamento cantina vinicola Kellerei Kaltern. Vista di notte

La particolarità dei serramenti

I serramenti in alluminio a taglio termico rispettano il concetto costruttivo del tipo “a giunto aperto” con la caratteristica principale che prevede la guarnizione di tenuta centrale disposta in posizione arretrata rispetto al filo esterno dei profili, in modo da realizzare un’ampia camera di equalizzazione delle pressioni. I profili a taglio termico sono stati predisposti con telaio fisso avente profondità di 75 mm e battente da 85 mm a sormonto di 10 mm sullo stesso telaio fisso. I telai delle parti apribili sono complanari all’esterno e a sormonto all’interno. I profili sono estrusi in lega primaria di alluminio EN AW-6060.

Cantina vinicola Kellerei Kaltern, la particolarità dei serramenti

Per il fronte Sud, avente una superficie pari a ca. 65 m², i serramenti sono composti da 39 specchiature delle quali 20 vetrate fisse, 8 con inserito elemento apribile ad un battente con anta / anta ribalta e 11 con apribile a wasistas.

Per il fronte Ovest, coprendo una superficie pari a ca. 166 m², i serramenti sono composti da 7 specchiature delle quali 4 vetrate fisse, 3 con inserito elemento apribile a wasistas di dimensione 1,035 x1,85 metri con stesso sistema vetrocamera adoperato per il fronte Sud.

Tutti gli elementi finestrati si completano di chiusure perimetrali di raccordo al contesto murario in doppia lamiera di alluminio di vario spessore, preverniciata e presso-piegata con interposta guaina impermeabilizzante, guaina barriera vapore e materiale isolante. 

Il rivestimento esterno – Pichler

La cantina vinicola “Kellerei Kaltern” oltre a essere situata in un luogo molto apprezzabile per l’intera Regione del Trentino-Alto Adige, grazie a questo ultimo intervento può beneficiare anche di un altro grande aspetto: un effetto scenico sorprendente con foglie di vite che decorano l’intero edificio sia nelle ore diurne che in quelle serali. Per ricreare questo particolare effetto, sono state scelte speciali lamiere metalliche forate, realizzate su misura dall’azienda Pichler di Bolzano. Si tratta di vere e proprie foglie di vite che “vivono” e decorano la facciata esterna dell’edificio sia con la luce del sole che con una particolare retroilluminazione LED nella notte.

Particolare della facciata della cantina vinicola Kellerei Kaltern

Per la realizzazione del progetto sono state impiegate 15 tonnellate di acciaio per le strutture secondarie, agganciate a un edificio in calcestruzzo sulle quali sono stati fissati i circa 1.000 mq di elementi metallici ornamentali in alluminio con spessore di 5 mm e verniciati a polveri. Tutto il rivestimento è stato realizzato fedelmente “su misura” secondo la creatività degli architetti ed è stato completato con il retrostante rivestimento termico in lana di roccia.

Sempre ad opera di Pichler è anche tutto il restante rivestimento di facciata ventilata per 500 m² composta da sottostruttura portante fissata al pannello prefabbricato in calcestruzzo per mezzo di apposite staffe regolabili tridimensionalmente, pannello di chiusura in lamiera presso-piegata a disegno di acciaio zincato e preverniciato RAL con spessore 0,7 mm. La lamiera di rivestimento è stata fissata per mezzo di apposite viti auto-filettanti.

Rivestimento esterno Pichler per la cantina vinicola Kellerei Kaltern

Oltre ai rivestimenti esterni, Pichler ha realizzato nelle proprie officine ca. 45.000 kg di varie strutture metalliche zincate e pavimenti lamiera inox mandorlata per circa 250 m², il tutto per completare gli impianti di vinificazione all’interno della nuova cantina vinicola a servizio delle zone dei solai interni di vinificazione e per la zona della tinaia ribassata.

credit img  @AlexFilz