Aeroporto internazionale di Kutaisi

A cura di:

Negli ultimi anni la Georgia si è trasformata in una meta sempre più quotata per i turisti internazionali. 

2

In quest’ottica, il progetto di UNStudio per l’aeroporto internazionale di Kutaisi  mira ad accrescere costantemente questo flusso.
Partiamo dal sito scelto. Kutaisi rappresenta ormai una sorta di centro culturale per la Georgia, innanzitutto perchè la città è stata selezionata come nuova sede del parlamento Georgiano, al posto della capitale Tbilisi.

Il terminal di oltre quattromila metri quadri costituisce indubbiamente il cuore dell’aereoporto.
Esso infatti contiene sala una centrale adibita agli arrivi, un’area check-in con relativa sala d’attesa, tre cancelli per le partenze con la presenza di negozi, un noleggio auto, bar, sala e un giardino esterno. Nell’area dedicata agli arrivi troviamo anche una dogana, gli uffici per la polizia di frontiera, un’area amministrativa con stanze per il personale e strutture per le conferenze stampa.
L’architettura del terminal punta alla semplicità.

3

L’interno del terminal è caratterizzato da una struttura ad ombrello trasparente, che funziona come una rotatoria per i flussi di passeggeri e che garantisce la vista sulle piste e sul Caucaso all’orizzonte, e da interni realizzati in corian bianco per rafforzare l’idea di trasparenza.
La Torre di Controllo dell’Aeroporto rappresenta anch’essa uno snodo fondamentale.
Il progetto ha previsto un edificio alto 55 metri con una superficie di 300 metri quadri, dotato alla sua sommità di un’ampia cabina di controllo,  ed è stata realizzata in vetro con elevate performance acustiche, mentre la restante parte della torre è stata ricoperta da una pelle forata di alluminio, che garantisce una ventilazione e una illuminazione ottimale alla struttura.

4

Ai piedi della torre, per oltre 1.500 metri quadri si estendono invece gli uffici di supporto. La caratteristica rara e particolare della torre, è data dalla pelle trasparente di cui ê ricoperta, che varia il proprio colore a seconda del traffico aereo del momento; con un set di luci LED inserite nel rivestimento, la struttura è, infatti, in grado di cambiare colore nelle ore notturne ogni volta che si modifica la velocità del vento. La Palazzina uffici è stata ricoperta da una facciata vetrata di 330 mq e per la restante parte strutturale da un rivestimento di alluminio di 800 mq.
Il modello architettonico seguito da UNStudio nella progettazione dell’Aeroporto ricalca la concezione che ispira grandissima  parte degli edifici pubblici e privati georgiani, e che vede nell’ingresso la “vetrina” della propria identità.
Un edificio all’avanguardia che mira un essere un esempio nel suo genere non può certo trascurare la sostenibilità.
A questo proposito, la fonte naturale d’acqua sotterranea si rivela fondamentale. Essa è utilizzata per il raffrescamento dei pavimenti della torre e del terminale per regolare la temperatura degli edifici.

5

La copertura del terminal è stata realizzata per i due lati lunghi con l’installazione di 1.500 mq di facciate di vetro e per i due lati corti con l’installazione di 1.000 mq di pannelli di alluminio.

6